O' Munaciello

O' Munaciello

Un ristorante-pizzeria ambientato in un antico convento del 1600 di Santo Spirito, quartiere popolare per eccellenza con le sue vecchie botteghe di artigiani ed umanità varia.

Il Molinetto

Il Molinetto

  Questa e’ la storia della famiglia Ricci che da due generazioni trasforma la sua passione per la cucina romagnola in arte.

La Frasca

La Frasca

La Pizzeria La Frasca ti aspetta a Potenza per farti gustare le sue pizze e le sue gustose specialità.

Le Grotte del Funaro

Le Grotte del Funaro

C’era una grotta medioevale stanca di essere un laboratorio per funi fatte a mano.

Partenope

Partenope

Il Ristorante Pizzeria Partenope di Ferrara è nato nei locali rinnovati dello storico Canasta.

Casati 19

Casati 19

Il Ristorante Pizzeria Casati 19, situato a Milano, è un accogliente ristorante che offre ottime specialità di pesce, carne e gustose pizze.

La Braceria

La Braceria

Hostaria La Braceria è un locale originale, ricavato in un capannone.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

tortellidizuccaLa ricetta riportata di seguito è una rivisitazione di quella mantovana. Per il giorno di Halloween questi tortelloni si travestono da zucca e catturano qualsiasi palato.

STAGIONE

autunno

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

Preparazione 90 minuti

INGREDIENTI

 

400 gr di farina

1kg di zucca

4 uova

100 gr di parmigiano grattugiato

1 scorza di limone grattugiata

Sale

pepe

PREPARAZIONE

Prendere la zucca, togliete buccia e semi, tagliatela a pezzi e infornatela a calore moderato per 15 minuti fino ad ottenere una polpa tenera. Nel frattempo preparate la sfoglia mettendo in una spianatoia la farina a fontana, al centro ponete uova, acqua ed un pizzico di sale. Lavorare l’impasto fino a renderlo morbido ed elastico: fatelo riposare per 30 minuti, dopo stendetelo con un mattarello ben bene, dovrete ottenere due sfoglie sottili di ugual spessore. La zucca, invece, mettetela su di una terrina, schiacciatela con una forchetta insieme al parmigiano, al pepe e alla scorza di limone. Una volta ottenuto un composto omogeneo iniziate con il riempire i tortelli. Fateli riposare un’ora su un piano infarinato. Dopo cuoceteli quando questi saranno venuti a galla preleva teli con un mestolo e conditeli con la crema di zucca che avrete conservato e girarli per qualche minuto saltandoli e aggiungendo altro formaggio o un po’ di burro e pepe.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Un piatto appetitoso grazie al dolce del melone e all’affumicato dello speck in perfetta combinazione. Il melone inoltre sarà il vostro alleato per una tintarella davvero strepitosa. 
Una ricetta napoletana strepitosa.
Come stuzzicante aperitivo per 4 persone, tagliare gli involtini a rondelle e servirli con una manciata di timo. Si possono anche preparare un giorno prima e lasciarli in frigorifero fino al momento di gratinarli.   STAGIONE Marzo, aprile, [...]
Un primo piatto facile da preparare e gustare magari davanti ad un bel film.
La tiella gaetana è uno di quei piatti da provare almeno una volta; semplice nell’aspetto (non è altro che una focaccia farcita), è però in grado di soddisfare chiunque e al tempo stesso di saziare, essendo un tipico piatto unico. Ciò è dovuto al [...]
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.
La prima volta che assaggiai le lingue di bue non ricordo quante ne mangiai….troppe ! Sono irresistibili queste delizie originarie di Procida, anche Elsa Morante e Alberto Moravia,che erano frequentatori dell’isola,erano soliti assaggiare questa delizia [...]
Protagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca.
Le noci ricche di omega-3, calcio, magnesio, acido folico e antiossidanti oltre ad essere un toccasana per i diabetici, perché a bassissimo indice glicemico, renderanno la vostra pelle più bella.
In Umbria a Natale al cappone non si può proprio rinunciare.
Un primo piatto “povero” della cucina toscana, dall’origine certamente contadina.
Insieme ai Natalin, ossia i maccheroni, i ravioli alla genovese hanno da sempre aperto il pranzo di Natale ligure.
Correva l’anno 1250, quando Manfredi di Svevia, re di Sicilia, in guerra contro il papato, arrivava nel Sannio.
I mari circostanti l’isola di Procida offrono una grande varietà di pesce tra queste acque infatti non è difficile riuscire a catturare dei bei esemplari di pescatrice.Se si avesse la fortuna di soggiornare sull’isola d’Arturo poi il piacere sarebbe raddoppiato [...]
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.
Una giornata settembrina e piovosa, combatterla con un ricco e sostanzioso secondo.
Dal profondo e rovente Sud Siculo  una ricetta saporita, semplice e veloce. La materia prima è reperibile in internet o nei negozi specializzati della vostra città.             STAGIONE: estate   INFORMAZIONI 2 [...]
In Umbria a Natale al cappone non si può proprio rinunciare.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)