Le Hawaii

Le Hawaii

Al ristorante pizzeria Le Hawaii troverai un ricco menù e un incantevole scenario.

La Vignolese

La Vignolese

  Il ristorante pizzeria La Vignolese, a Modena dal 1983, gestito dalla famiglia Oliva da due generazioni, vi accoglie ogni giorno con professionalità, cortesia e cura nella selezione di...

I Gemelli diversi

I Gemelli diversi

Ristorante Pizzeria I Gemelli diversi è un locale a gestione familiare a ridosso del centro di Modena.

Fuori le Mura

Fuori le Mura

Il Ristorante Fuori le Mura prende il nome dalla posizione in cui è situato, a ridosso delle antiche mura di Potenza, appunto delizia i palati dei propri clienti fin dal 1965.

Ai Cappuccini

Ai Cappuccini

Ai Cappuccini è un ristorante di nuova apertura;

Il Moro

Il Moro

Tutto il sapore buono del mare lo trovi al Ristorante Pizzeria Il Moro, a Pescara.

Risotto in Musica al ristorante Il Quiri

Risotto in Musica al ristorante Il Quiri

Serata speciale sabato 20 luglio, a partire dalle ore 21, al Ristorante Il Quiri di Vinchiaturo (CB).Aperitivo a bordo piscina e poi tutti a tavola per gustare uno squisito Risotto alla...

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

cappellettoI cappelletti in brodo sono un piatto classico del Natale toscano e romagnolo e di altre occasioni festive, come la Pasqua. Le scuole di cucina si dividono rispetto alla maniera di preparare i cappelletti e circa il ripieno di questi. Di seguito è riportata una ricetta mutuata dalla tradizione toscana.

STAGIONE

Inverno

INFORMAZIONI

6 persone

Difficoltà media

Cottura 2 minuti

Preparazione 3h e un giorno

INGREDIENTI

Per il brodo:

½ Cappone

500 gr di muscolo di manzo

1 osso con il midollo

1 cipolla

2 carote medie

2 gambi sedano

Qualche ciuffo prezzemolo

Sale

Per il ripieno:

80 gr di pancetta stesa

200 gr di coppa di maiale

120 gr di petto di pollo

80 gr formaggio grana  grattugiato

20 gr di burro

50 gr di prosciutto crudo

50 gr di mortadella

100 gr di salsiccia

Noce moscata

1 uovo

Pepe

Qualche ago di rosmarino

Sale

Per la pasta:

Sale

500 gr di farina

5 uova

PREPARAZIONE

Preparate per prima cosa il brodo, quindi, lavate le verdure, mettetele in una pentola a pressione da sette litri con due d’acqua. Quando bolle, unitevi la carne lavata. Salate e coprite con un coperchio, all’inizio del sibilo abbassate il fuoco e cuocete per 45 minuti circa. Aprite la pentola e fate sfiatare completamente, poi, filtrate il brodo con un colino. Quando il brodo sarà freddo conservatelo in frigo fino all’indomani. Quando lo riprenderete sgrassatelo privandolo del grasso emerso in superficie. Poi, passate alla preparazione del ripieno, con un tritacarne o un robot da cucina tritate la mortadella, il prosciutto e la carne rosolata. Mettete il tutto in una terrina dove aggiungerete il grana, l’uovo, noce moscata, pepe e sale ma solo dopo esservi assicurati che il brodo non sia salato. Amalgamate bene e riponete pure questa terrina in frigo coperta di pellicola. Infine preparate la pasta dei cappelletti, mettete in un robot con pala per impastare uova ed un pizzico di sale, lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo e non molto duro, oppure ammorbidirlo con acqua tiepida. Avvolgerlo con un panno o una pellicola e lasciatelo riposare 30 minuti. Dopo i 30 minuti stendete la pasta, ripassatela fino al penultimo spessore altrimenti farete fatica a chiuderli. Mettetela sull’asse e tagliatela a quadretti con la rotella, su ognuno mettete un po’ d’impasto e piegate a triangolo, schiacciando le punte ed unendole. Una volta ottenuto il cappelletto adagiatelo su di un canovaccio infarinato. Quando il brodo bolle, buttate i cappelletti un po’ alla volta e scolateli un po’ alla volta la loro cottura richiederà massimo 2 minuti.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Sulla tavola di Natale imbandita a festa a Roma non può mancare la portata costituita dalle puntarelle.
Questo piatto è molto gustoso , ma anche delicato.
Le frittelle sono un piatto goloso e sfizioso, piace a tutti adulti e bambini.
Un primo piatto “povero” della cucina toscana, dall’origine certamente contadina.
Una ricetta che conquisterà i vostri ospiti soprattutto se vegetariani.
Le noci ricche di omega-3, calcio, magnesio, acido folico e antiossidanti oltre ad essere un toccasana per i diabetici, perché a bassissimo indice glicemico, renderanno la vostra pelle più bella.
Questi cannelloni, sono una ricetta tradizionale della Campania, molto cucinata nel periodo di Ognissanti.
Un piatto interamente siciliano.
Questo arrosto è ottimo anche il giorno dopo, affettato finemente e condito con olio, sale, pepe e qualche goccia di succo di limone. Perfetto anche con la maionese o la salsa tonnata. Volendo si può anche congelare, già affettato e porzionato. Si conserva così [...]
Ha il sapore dell’autunno questo secondo di carne e funghi.
Una giornata settembrina e piovosa, combatterla con un ricco e sostanzioso secondo.
Correva l’anno 1250, quando Manfredi di Svevia, re di Sicilia, in guerra contro il papato, arrivava nel Sannio.
Salmone: per il suo contenuto di Omega 3 è un ottimo antinfiammatorio naturale conferisce inoltre benefici a chi soffre di psoriasi e con l’estate ha il cruccio di doversi esporre in costume. Ottimo anche per le donne in gravidanza, uno studio ha dimostrato come [...]
Cucinare è il vostro hobby preferito?
Una delizia per il palato questa variante della Carbonara classica.
Insieme ai Natalin, ossia i maccheroni, i ravioli alla genovese hanno da sempre aperto il pranzo di Natale ligure.
Contiene zero grassi e pochissime calorie.
Troppo torrida la temperatura, il mare e la terra ci corrono in soccorso con le proprie delizie.   Un riuscito connubio tra mare e terra, fresco e facile da preparare restituirà alla giornata una piacevole [...]

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)