Porta Saragozza

Porta Saragozza

Il ristorante pizzeria Porta Saragozza è un locale a conduzione familiare, vi metterà a vostro agio in un'ambiente caldo e rustico.

Cenacolo

Cenacolo

 Cenacolo Ristorante nel quale, in ambiente elegante con atmosfera soft, si potranno apprezzare i piatti tipici e le ricette dai ricchi sapori del mediterraneo.

Pizza World Show: a Parma partecipera' Associazione Verace Napoletana (2)

Pizza World Show: a Parma partecipera' Associazione Verace Napoletana (2)

(ASCA) - L'Associazione Verace Pizza Napoletana (Avpn) partecipera' al Pizza World Show, il primo appuntamento internazionale interamente dedicato alla filiera della pizza, in programma a Parma...

Number One

Number One

La Pizzeria Number One nasce con l'obiettivo di proporre alla clientela un luogo semplice e accogliente che permettesse di assaporare in semplicità i gusti ricchi della tradizione...

Il Paladino

Il Paladino

Il ristorante pizzeria il Paladino di Chieti vi accoglie nel proprio locale: il posto giusto per organizzare banchetti, feste o semplicemente per  concedervi un pranzo o una cena...

Al Corsaro

Al Corsaro

Dal 1962 Al Corsaro, situato nel cuore di Parma, offre piatti di cucina maditerranea e parmigiana.

Vecchia Matera

Vecchia Matera

Il Ristorante Vecchia Matera è una caratteristica struttura situata all'interno del Sasso Barisano, nel centro storico della città di Matera.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

patacavolsalsUn contorno che per la sua ricchezza è adatto maggiormente alla stagione fredda. Inoltre il cavolo è un prodotto invernale ed è apprezzato fin dall’antichità per le sue svariate proprietà.

 STAGIONE

Autunno- Inverno

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà Facile

Preparazione 1 h

INGREDIENTI

800gr di salsiccia

500 gr di patate

½ cavolo

1 spicchio d’aglio

2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva

1 cucchiaio di aceto di vino bianco

Acqua calda

Sale q.b

PREPARAZIONE

Mondare il cavolo, privarlo delle foglie dure e poi tagliarlo a listarelle sottili. Tagliare anche la salsiccia in tocchetti di circa 4 cm e dopo averle sbucciate pure le patate in tocchetti di 2 cm. In una padella antiaderente mettere olio e un aglio schiacciato, lasciare insaporire e toglierlo. Aggiungere salsiccia e patate, far rosolare per 5 minuti, annaffiare con l’aceto e un bicchiere d’acqua calda. Dopo aver sbollentato il cavolo, aggiungerlo. Per 30 minuti lasciar cuocere e se occorresse aggiungere altra acqua. Terminata la cottura aggiustate di sale, grattugiate pepe e parmigiano a piacimento.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Questo piatto è molto gustoso , ma anche delicato.
Correva l’anno 1250, quando Manfredi di Svevia, re di Sicilia, in guerra contro il papato, arrivava nel Sannio.
Questi cannelloni, sono una ricetta tradizionale della Campania, molto cucinata nel periodo di Ognissanti.
La ricetta riportata di seguito è una rivisitazione di quella mantovana.
Questo clima settembrino non deve scoraggiarci è ancora bello l’happy hour se l’arricchiamo con ricette facili,
Questo arrosto è ottimo anche il giorno dopo, affettato finemente e condito con olio, sale, pepe e qualche goccia di succo di limone. Perfetto anche con la maionese o la salsa tonnata. Volendo si può anche congelare, già affettato e porzionato. Si conserva così [...]
In Friuli Venezia Giulia il pranzo di Natale ha come protagonista oltre alla trippa, la brovada e muset, una zuppa di rape e cotechino.
La rivisitazione autunnale della classica bolognese è strepitosa.
Quest’anno le castagne si sono ammalate, colpa di un virus.
Il filetto cucinato in questo modo è davvero speciale.
Questo piatto è molto gustoso , ma anche delicato.
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.
Questo delizioso dolce francese,nato da un errore prende il nome da Caroline e Stephanie Tatin,due sorelle che gestivano un Hotel à Lamotte-Beuvron, in pratica sembra che nel preparare in tutta fretta una crostata di mele,inforno’ le mele dimenticandosi [...]
Protagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca.
Una ricetta che conquisterà i vostri ospiti soprattutto se vegetariani.
Il radicchio considerato anche come “il fiore che si mangia” ha un sapore amarognolo, ma delicato.
Una ricetta napoletana strepitosa.
Sulla tavola di Natale imbandita a festa a Roma non può mancare la portata costituita dalle puntarelle.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)