Il Fornello

Il Fornello

Il FORNELLO,  ristorante pizzeria storico di Parma, si potrebbe quasi dire che esiste da sempre e da sempre e' nel cuore dei Parmigiani ( e non solo ) sia per il grande senso di ospitalita'...

Fattoria Fabiocchi

Fattoria Fabiocchi

Genuinità e gusto, piatti tradizionali e sapori autentici, da sempre caratterizzano le proposte dell'agriturismo Fattoria Fabiocchi.

La Vignolese

La Vignolese

  Il ristorante pizzeria La Vignolese, a Modena dal 1983, gestito dalla famiglia Oliva da due generazioni, vi accoglie ogni giorno con professionalità, cortesia e cura nella selezione di...

La Stalla

La Stalla

La Stalla è un graziosissimo ristorante che nasce dall'originale restyling di un vecchio fienile nella campagna ferrarese.

L'Archibugio

L'Archibugio

  L'ospitalità e la genuinità della cucina sono le caratteristiche con le quali l'Archibugio si segnala nel settore della ristorazione a Ferrara, offrendo un servizio articolato che, per la...

Add'o Guaglione

Add'o Guaglione

La pizza “Champions”? Solo Add’o Guaglione Il “maestro” della pizza fritta con il Napoli nel cuore. Add’o Guaglione, storica pizzeria di via Consalvo a Fuorigrotta gestita da Salvatore...

Rocking Horse

Rocking Horse

Il ristorante pizzeria ROCKING HORSE ama diffondere con passione la cultura del gusto.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

danubioIl Danubio è una preparazione di origine campana ormai divenuta molto nota per la sua straordinaria bontà,la sua sofficità lo accomuna ad una brioche ma nasconde un ripieno salato che gli conferisce quella nota rustica che lo rende irresistibile,le ricette che lo imitano sono molte e chi ha avuto la fortuna di gustare l’originale sa distinguerlo bene,bisogna diffidare dalle preparazioni veloci perchè richiede dei passaggi direi obbligatori e lunghe lievitazioni affinchè il risultato sia soffice e abbia… . io impropriamente dico sempre un “effetto nuvola ” Il lavoro vale il risultato!

Per chi volesse farlo senza L’IMPASTATRICE il consiglio è di lavorare a lungoenergicamente la pasta affinchè le maglie del glutine si spezzino e risulti omogenea liscia elastica e lucida ,per il resto rispettate la ricetta.

 

Ingredienti: Per l’impasto: Gr 500 di farina Manitoba – gr 200 di farina “00” – gr 200 di burro a temperatura ambiente, ma non troppo morbido – 3 uova + 1 tuorlo – acqua gr 200 - 1 cucchiaio + 1 cucchiaino di miele – gr 35 di lievito di birra fresco – 3 cucchiai di zucchero – 1 albume per pennellare la superficie – gr 20 di sale Per il ripieno gr 500 di salumi e formaggi a piacere ,io uso in gnere mettere prosciutto cotto,salame napoletano ed emmmenthal o provolone.

Procedimento: Prepariamo un lievitino con l’acqua intiepidita, 200gr di farina, il cucchino di miele ed il lievito. Lasciamo gonfiare (ca. 40’).
Montiamo la foglia, aggiungiamo 120 gr di farina, un uovo e 15 gr di zucchero. Avviamo a vel. 1.
Quando la massa avrà preso corpo, inseriamo il burro non troppo morbido e lasciamo assorbire.
Montiamo il gancio e facciamo andare a vel. 1,5, fino ad incordare.
Copriamo e lasciamo triplicare a 28°.
Riavviamo la macchina con il gancio e, non appena l’impasto si sarà avvolto a questo, aggiungiamo un uovo, seguito da 1/3 di zucchero ed uno spolvero di farina. Continuiamo allo stesso modo, lasciando alla fine il tuorlo che inseriremo con il sale. In ultimo aggiungiamo il miele, seguito, all’assorbimento, dalla farina rimanente.
Impastiamo a velocità sostenuta, ribaltando spesso l’impasto, fino a che non si presenterà semilucido e liscio.Lasciamo riposare coperto per 15’, diamo un giro di pieghe di tipo 1.Copriamo e lasciamo raddoppiare di volume (consiglio di metterlo in un contenitore capiente,il tempo di lievitazione con un clima primaverile 5 ore circa,di più va sempre bene ) .Una volta pronto l’impasto dividetelo in porzioni da circa 30 gr. ognuna di esse la apriamo a fazzoletto vi inseriamo un po’ di ripieno e richiudiamo i lembi “spingendoli appena verso l’interno con delicatezza in modo da dargli una forma abbastanza sferica,riponiamo le palline formate in una teglia da forno in alluminio a bordi alti,imburrata ed infarinata , di diametro 28 .Cominciate a disporle cominciando a metterne una centralmente poi via via le altre accanto fino ad arrivare ai bordi,mettete a lievitare nel forno spento fino al nuovo raddoppio (ci vorrà poco,circa mezz’ora max )poi spennelllate con l’albume delicatamente ed infornate in forno preriscaldato a 160° forno statico per 45'.

Paola Langella

Magie ai Fornelli

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Questi deliziosi stuzzichini si conservano ottimamente in frigorifero per 3-4 giorni circa. Gustarli ben scaldati nel forno. In alternativa possono anche essere congelati, per essere tirati fuori all’occorrenza. Metterli, ancora congelati nel forno a 200°C per il [...]
Una ricetta napoletana doc è senz’altro quella delle Melanzane a Scarpone (Mulignan a’ Scarpon).
La rivisitazione autunnale della classica bolognese è strepitosa.
Un primo piatto “povero” della cucina toscana, dall’origine certamente contadina.
Un piatto versatile ed adatto alle domeniche in famiglia dove a tavola si è numerosi.
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.
In Umbria a Natale al cappone non si può proprio rinunciare.
Correva l’anno 1250, quando Manfredi di Svevia, re di Sicilia, in guerra contro il papato, arrivava nel Sannio.
La rivisitazione autunnale della classica bolognese è strepitosa.
Il Natale si avvicina e sulla tavola in Emilia Romagna non può mancare il primo piatto costituito dai passatelli, un formato di pasta a base di uova e pangrattato dalla particolare forma cilindrica.
Questa di seguito è la ricetta per preparare una cotoletta speciale.
Questa pasta può essere preparata un giorno prima e lasciata in frigorifero fino al momento di gratinarla. Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola. è [...]
Una ricetta d’autunno, dopo l’afa estiva e con l’arrivo dei primi temporali, vien voglia di gustare qualcosa di caldo per temprarsi un po’.
Molti penseranno che non vale la pena di impastare e aspettare ore e ore… ed impastare ancora, invece assicuro che il risultato ripaga di tutto!! Queste colombe non hanno nulla in comune con quelle industriali,sono soffici non di carta pesta,profumate e [...]
La frittata è fatta! E’ un’espressione che indica che ormai quel che fatto è fatto, non si può più tornare  indietro.
Questa di seguito è la ricetta per preparare una cotoletta speciale.
Una ricetta che profuma d’autunno quella che vi proporrò di seguito.
Le frittelle sono un piatto goloso e sfizioso, piace a tutti adulti e bambini.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)