O' Munaciello

O' Munaciello

Un ristorante-pizzeria ambientato in un antico convento del 1600 di Santo Spirito, quartiere popolare per eccellenza con le sue vecchie botteghe di artigiani ed umanità varia.

Il Molinetto

Il Molinetto

  Questa e’ la storia della famiglia Ricci che da due generazioni trasforma la sua passione per la cucina romagnola in arte.

La Frasca

La Frasca

La Pizzeria La Frasca ti aspetta a Potenza per farti gustare le sue pizze e le sue gustose specialità.

Le Grotte del Funaro

Le Grotte del Funaro

C’era una grotta medioevale stanca di essere un laboratorio per funi fatte a mano.

Partenope

Partenope

Il Ristorante Pizzeria Partenope di Ferrara è nato nei locali rinnovati dello storico Canasta.

Casati 19

Casati 19

Il Ristorante Pizzeria Casati 19, situato a Milano, è un accogliente ristorante che offre ottime specialità di pesce, carne e gustose pizze.

La Braceria

La Braceria

Hostaria La Braceria è un locale originale, ricavato in un capannone.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

fagioliecozzeUna ricetta napoletana strepitosa. Unisce la cozza al fagiolo e il risultato è uno dei matrimoni più riusciti della tradizione culinaria napoletana. Se aveste la possibilità di pescarle voi le cozze sarebbe ancora meglio, la freschezza del frutto di mare garantisce al piatto un tocco indispensabile.

STAGIONE

tutte

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

Preparazione 3O minuti

Cottura 1 e 30 minuti

Totale 2 ore

INGREDIENTI

200 gr di fagioli secchi

200 gr di pasta mista

1 kg di cozze

100 gr di pomodorini

1 spicchio d’aglio

Prezzemolo

Pepe

 Olio extravergine di oliva

Crostini o pane raffermo

PREPARAZIONE

Fate cuocere i fagioli, dopo che son stati tutta una notte a bagno in una pentola con acqua. Farli cuocere circa un’ora. Procedere alla pulitura con cura delle cozze, spazzolarle con una retina, eliminarne le barbe e sciacquarle sotto l’acqua corrente. Metterle in padella, coprirle con un coperchio e farle cuocere fino a quando le valve non si son dischiuse, in genere occorrono dai 5 ai 10 minuti massimo. Filtrare l’acqua delle cozze e conservarla, sgusciare i frutti di mare, non tutti questi li userete per guarnire i piatti, e metterli in una ciotolina. In un’ampia casseruola fate imbiondire l’aglio nell’olio, aggiungete poi i pomodorini maturi tagliati a dadini e fateli cuocere qualche minuto. Estraete l’aglio e versate in casseruola i fagioli con un po’ della loro acqua. Dopo una decina di minuti aggiungere l’acqua delle cozze e portare ad ebollizione, quindi calare la pasta. A metà cottura aggiungere le cozze precedentemente sgusciate, mescolare e terminare la cottura. Spegnere il fuoco, pepare e inseritegli il prezzemolo tritato. Guarnite i piatti con le cozze non private del guscio e prezzemolo fresco. E se gradite mettete a spugnare nel vostro tegamino di porcellana pane raffermo tostato o crostini.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Un sugo che si ispira alla famosa insalata caprese, composta di mozzarella, pomodori, olio d’oliva e origano.
Un piatto versatile ed adatto alle domeniche in famiglia dove a tavola si è numerosi.
Un piatto interamente siciliano.
Molti penseranno che non vale la pena di impastare e aspettare ore e ore… ed impastare ancora, invece assicuro che il risultato ripaga di tutto!! Queste colombe non hanno nulla in comune con quelle industriali,sono soffici non di carta pesta,profumate e [...]
Questo clima settembrino non deve scoraggiarci è ancora bello l’happy hour se l’arricchiamo con ricette facili,
Un piatto appetitoso grazie al dolce del melone e all’affumicato dello speck in perfetta combinazione. Il melone inoltre sarà il vostro alleato per una tintarella davvero strepitosa. 
Il filetto cucinato in questo modo è davvero speciale.
Questa pasta può essere preparata un giorno prima e lasciata in frigorifero fino al momento di gratinarla. Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola. è [...]
Una giornata settembrina e piovosa, combatterla con un ricco e sostanzioso secondo.
Ha il sapore dell’autunno questo secondo di carne e funghi.
Questo piatto è molto gustoso , ma anche delicato.
Il radicchio considerato anche come “il fiore che si mangia” ha un sapore amarognolo, ma delicato.
Insieme ai Natalin, ossia i maccheroni, i ravioli alla genovese hanno da sempre aperto il pranzo di Natale ligure.
Un bel secondo gustoso e delicato.
Molti penseranno che non vale la pena di impastare e aspettare ore e ore… ed impastare ancora, invece assicuro che il risultato ripaga di tutto!! Queste colombe non hanno nulla in comune con quelle industriali,sono soffici non di carta pesta,profumate e [...]
Il Danubio è una preparazione di origine campana ormai divenuta molto nota per la sua straordinaria bontà,la sua sofficità lo accomuna ad una brioche ma nasconde un ripieno salato che gli conferisce quella nota rustica che lo rende irresistibile,le ricette [...]
Una ricetta napoletana doc è senz’altro quella delle Melanzane a Scarpone (Mulignan a’ Scarpon).
Il casatiello detto anche tortano è una preparazione pasquale appartenente alla tradizione napoletana, a mio avviso il re delle pizze rustiche; famosissimo insieme alla mitica pastiera napoletana, è usanza consumarlo il giorno di Pasqua inserendolo [...]

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)