Redibis

Redibis

Redibis è un ristorante pizzeria di Potenza che propone:

Al Nord

Al Nord

Alle pendici dell'Altopiano Monte dell'Occhino, nell'antica residenza contadina sorge il ristorante Al Nord.

Il Molinetto

Il Molinetto

  Questa e’ la storia della famiglia Ricci che da due generazioni trasforma la sua passione per la cucina romagnola in arte.

Tira...baralla

Tira...baralla

Il Ristorante Pizzeria Tira...baralla è un antico ritrovo dei più autentici sapori toscani.

Ai Cappuccini

Ai Cappuccini

Ai Cappuccini è un ristorante di nuova apertura;

Don Alfonso

Don Alfonso

Il Ristorante Pizzeria Don Alfonso offre un ambiente ospitale e familiare vi accoglierà per proporvi piatti nazionali e locali preparati al momento per voi.

Doppio Zero

Doppio Zero

Provate Pizzeria Doppio Zero, aperti a pranzo e cena con una ricca varietà di pizze al taglio o al piatto e tante golosità perfette per stuzzicare l'appetito di chiunque.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

passatellibrodoIl Natale si avvicina e sulla tavola in Emilia Romagna non può mancare il primo piatto costituito dai passatelli, un formato di pasta a base di uova e pangrattato dalla particolare forma cilindrica. Questo tipo di pasta deve essere cotta quando ancora la consistenza è morbida, perchè una volta secca si sbriciolerebbe nel brodo. Per prepararli alla maniera tradizionale potrete anche utilizzare per il suo impasto midollo di bue, da lavorare a crema con una spatola in modo tale d’amalgamarlo bene.

STAGIONE

tutte

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà bassa

Preparazione 15 minuti

Cottura 2h 45 minuti

INGREDIENTI

120 gr di pangrattato

1 abbondante grattata di noce moscata

20-30 gr di midollo di bue

120 gr di parmigiano reggiano

1 l di brodo di carne

½  scorza di limone grattugiata

Sale q.b

3 uova

PREPARAZIONE

I passatelli è possibile farli sia utilizzando l’attrezzo tradizionale, un disco di metallo bombato del diametro di 15 cm con fori di 4-5 mm di diametro, dotato di manubrio con impugnature laterali, oppure con uno schiacciapatate dai fori larghi. Tenete conto che i vostri passatelli alla fine dovranno essere di 4 cm di lunghezza e 4 di diametro. Preparare un brodo di carne facendolo cuocere almeno 2 ore e mezzo, la carne dovrà essere manzo oppure gallina, con 1 costa di sedano, 1 carota, 1 piccola cipolla e 1 pomodoro in 4-5 litri d’acqua. Quando sarà pronto, sgusciate le uova dentro ad una ciotola e sbattetele con parmigiano, pangrattato, sale e noce moscata, pepe e scorza di limone. Amalgamate bene dovrete avere un impasto morbido ed elastico, lasciatelo a riposo per 5 minuti. Dopo mettete l’impasto nello schiacciapatate e pressatelo, tagliate i passatelli a 4 cm di lunghezza e disponeteli su di un canovaccio senza sovrapporli. Portate ad ebollizione il brodo e versateci i passatelli, una volta che questi riaffiorano in superficie iniziate a preparare i piatti con fondo di brodo e servite con tanto parmigiano reggiano.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Un bel secondo gustoso e delicato.
Questi deliziosi stuzzichini si conservano ottimamente in frigorifero per 3-4 giorni circa. Gustarli ben scaldati nel forno. In alternativa possono anche essere congelati, per essere tirati fuori all’occorrenza. Metterli, ancora congelati nel forno a 200°C per il [...]
Salmone: per il suo contenuto di Omega 3 è un ottimo antinfiammatorio naturale conferisce inoltre benefici a chi soffre di psoriasi e con l’estate ha il cruccio di doversi esporre in costume. Ottimo anche per le donne in gravidanza, uno studio ha dimostrato come [...]
Il Natale si avvicina e sulla tavola in Emilia Romagna non può mancare il primo piatto costituito dai passatelli, un formato di pasta a base di uova e pangrattato dalla particolare forma cilindrica.
Contiene zero grassi e pochissime calorie.
Un primo vegetariano che accontenterà anche gli ospiti più animalisti.
Una ricetta d’autunno, dopo l’afa estiva e con l’arrivo dei primi temporali, vien voglia di gustare qualcosa di caldo per temprarsi un po’.
Un ragù reso ancora più gustoso dalla presenza delle salsicce e dei funghi.
Una ricetta napoletana strepitosa.
Un piatto di carne facile da fare ed adatto ai bambini se preparato con un sugo semplice.
Questo clima settembrino non deve scoraggiarci è ancora bello l’happy hour se l’arricchiamo con ricette facili,
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.
Un primo piatto facile da preparare e gustare magari davanti ad un bel film.
Una delizia per il palato questa variante della Carbonara classica.
Questa pasta può essere preparata un giorno prima e lasciata in frigorifero fino al momento di gratinarla. Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola. è [...]
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.
Un primo piatto “povero” della cucina toscana, dall’origine certamente contadina.
Un antipasto sfizioso e saporito.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)