Il Vigneto a Gragnano, dove si uniscono mare e terra

Il Vigneto a Gragnano, dove si uniscono mare e terra

Mare e terra che si uniscono lungo i tornanti dei Monti Lattari, un po' più su del Golfo di Castellammare di Stabia. L'agriturismo “Il Vigneto” di Gragnano è diventato una tappa obbligata...

L'Archibugio

L'Archibugio

  L'ospitalità e la genuinità della cucina sono le caratteristiche con le quali l'Archibugio si segnala nel settore della ristorazione a Ferrara, offrendo un servizio articolato che, per la...

Due Torri

Due Torri

Dopo il terremoto del 1980, nasce a Potenza, in un'antica torre aragonese nel centro storico della città, il Ristorante Due Torri  e subito diventa  un punto di riferimento sul...

Vecchia Matera

Vecchia Matera

Il Ristorante Vecchia Matera è una caratteristica struttura situata all'interno del Sasso Barisano, nel centro storico della città di Matera.

Quintana Roo

Quintana Roo

Quintana Roo è un locale caratteristico, ideale per cenare gustando le squisite pizze oppure piatti caldi tipici della cucina abruzzese.

Al Cristallo

Al Cristallo

 Al Cristallo offre una cucina di carne e di pesce in grado di soddisfare ogni esigenza, accompagnata da un'ampia cantina di vini.

FRAIESE

FRAIESE

  Un locale moderno, elegante e raffinato dove poter gustare tutto il gusto inconfondibile del pesce fresco.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

risottonocimillefoglieGli amanti della millefoglie dolce non potranno non apprezzare ed essere conquistati da questa variante salata.

Un primo ricco e raffinato, ma anche di facile preparazione.

 

STAGIONE

tutte

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà facile

Preparazione 45 minuti

INGREDIENTI

300 g di riso Carnaroli

1 litro di brodo di carne

1/2 cipolla  

50 g di gherigli di noci

120 g di Grana Padano Grattugiato

1 mazzetto di timo

60 g di burro

½ bicchiere di vino bianco

Pepe

PREPARAZIONE

Tritare la cipolla e farla appassire in un pentolino con il burro, bagnare con il vino e lasciare evaporare. Sciogliere il restante burro in una casseruola e tostarlo, aggiungere il soffritto e proseguire la cottura mescolando spesso e bagnando di tanto in tanto con il brodo bollente. Ora procedere con la preparazione delle cialde di noci, disegnare 8 cerchi di 10cm di diametro su un foglio di carta da forno e poi appoggiarlo, capovolto, sulla placca del forno. Distribuire all’interno dei cerchi le noci tritate non troppo finemente, poi coprirle con ¾ del grana grattugiato. Passare in forno caldo a 180° C per 6-7 minuti, fino a che il formaggio risulterà dorato, lasciar raffreddare sulla placca. Terminare la cottura del risotto, unire il burro e il grana rimasti, pepare a piacere e far mantecare fuori dal fuoco. Servire alternando strati di risotto a cialde di grana, decorati con foglie di timo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Correva l’anno 1250, quando Manfredi di Svevia, re di Sicilia, in guerra contro il papato, arrivava nel Sannio.
Il casatiello detto anche tortano è una preparazione pasquale appartenente alla tradizione napoletana, a mio avviso il re delle pizze rustiche; famosissimo insieme alla mitica pastiera napoletana, è usanza consumarlo il giorno di Pasqua inserendolo [...]
Dal profondo e rovente Sud Siculo  una ricetta saporita, semplice e veloce. La materia prima è reperibile in internet o nei negozi specializzati della vostra città.             STAGIONE: estate   INFORMAZIONI 2 [...]
Questa pasta può essere preparata un giorno prima e lasciata in frigorifero fino al momento di gratinarla. Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola. è [...]
La rivisitazione autunnale della classica bolognese è strepitosa.
Il Danubio è una preparazione di origine campana ormai divenuta molto nota per la sua straordinaria bontà,la sua sofficità lo accomuna ad una brioche ma nasconde un ripieno salato che gli conferisce quella nota rustica che lo rende irresistibile,le ricette [...]
Le frittelle sono un piatto goloso e sfizioso, piace a tutti adulti e bambini.
Una combinazione saporita quella del pesce persico e i funghi.
I matuffi un piatto  tipico della Versilia.
Da giugno a settembre onnipresenti sui banconi del marcato, gli ultimi di ottobre sono altrettanto gustosi.
Forse non tutti sanno che le seppie, come le vongole e le cozze, sono dei molluschi ma prive del guscio esterno. Il loro liquido scuro e denso è molto usato in cucina. La seppia, infatti, è molto apprezzata come ingrediente principe di molte ricette del [...]
Un ragù reso ancora più gustoso dalla presenza delle salsicce e dei funghi.
Il filetto cucinato in questo modo è davvero speciale.
Una ricetta napoletana doc è senz’altro quella delle Melanzane a Scarpone (Mulignan a’ Scarpon).
Protagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca.
Un bel secondo gustoso e delicato.
Un antipasto sfizioso e saporito.
Le noci ricche di omega-3, calcio, magnesio, acido folico e antiossidanti oltre ad essere un toccasana per i diabetici, perché a bassissimo indice glicemico, renderanno la vostra pelle più bella.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)