Quintana Roo

Quintana Roo

Quintana Roo è un locale caratteristico, ideale per cenare gustando le squisite pizze oppure piatti caldi tipici della cucina abruzzese.

La Stazione

La Stazione

Nasce nel 1983 il nuovo Ristorante Pizzeria La Stazione.

Al Ristorante Quiri serata cozze e vongole

Al Ristorante Quiri serata cozze e vongole

Sabato 3 agosto serata speciale al Ristorante "Il Quiri" di Vinchiaturo, in provincia di Campobasso, tutta a base di mare.

Ai Tre Scugnizzi

Ai Tre Scugnizzi

Il Ristorante Pizzeria i è oggi gestito dai 7 fratelli Amendola, che portano avanti con sapienza ed entusiasmo una cultura e una tradizione culinaria tramandate da padre in figlio da ormai 30 anni.

Al Poeta

Al Poeta

Costruito nel 1960, Al Poeta Ristorante Pizzeria, prende vita nel Giugno dell'anno 2000, dalle mani di una famiglia modesta e lavoratrice, che ha cercato di dare sempre il massimo, rispettando...

Il Patriarca

Il Patriarca

L'ambiente familiare e al contempo elegante vi farà sentire come a casa vostra, con l'aggiunta di quei comfort che soltanto un ristorante sa regalarvi.

Porca Vacca...Non solo carne

Porca Vacca...Non solo carne

Il ristorante pizzeria PORCA VACCA...NON SOLO CARNE è un locale giovane e accogliente, dove in ogni occasione, anche a pranzo, potete gustare le ricette della migliore tradizione...

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

crespelleQuesta pietanza, a seconda del proprio gusto, può essere consumata come primo piatto, ma anche come secondo. Seguendo passo a  passo la ricetta preparerete delle sfiziose e saporite crespelle da farcire ed offrire ad amici e parenti.

STAGIONE

tutte

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

Preparazione 40 minuti

Riposo 60 minuti per la pastella

INGREDIENTI

150 gr di farina bianca 00 

60 gr di burro

125ml  di latte

200 gr di spinaci

180 gr di ricotta

30 gr di parmigiano grattugiato

7 uova

Un pizzico di sale

Un pizzico di noce moscata

Olio extravergine d’oliva

Sale e pepe

PREPARAZIONE

Rompere 6 uova in una ciotola e sbatterle con una frusta da cucina, aggiungendo poco alla volta il latte. Unire la farina setacciata, il burro a tocchetti, il sale e continuare a mescolare, fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi. Coprire la ciotola con un foglio di alluminio e lasciare a riposo la pastella per un’ora in un luogo fresco e asciutto. Nel contempo far lessare gli spinaci per 5 minuti in una pentola con abbondante acqua, dopo scolarli, strizzarli e tritarli finemente. Metterli poi in una ciotola e aggiungervi un uovo, il parmigiano, la ricotta e mescolare il tutto. Unire anche un pizzico di sale, noce moscata e pepe. Dopo un’ora dal riposo della pastella, mettete una noce di burro in una padella e versategli un mestolo di questo composto.  Fate cuocere la crespella su entrambi i lati, una per volta. Una volta ottenute le crespelle, farcirne il centro con un cucchiaio abbondante di ripieno e arrotolarle. Dopo averle arrotolate tutte, disponetele in una pirofila leggermente oleata e cospargete la superfice di ognuna con un ricciolo di burro. Terminate con una spolverata di formaggio grattugiato e infornate in forno preriscaldato a 180° C per 15 minuti. Per un sapore ancora più invitante prima di infornare potete spalmare un velo di besciamella sulle crespelle. Servile subito calde.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Questa di seguito è la ricetta per preparare una cotoletta speciale.
Una ricetta che conquisterà i vostri ospiti soprattutto se vegetariani.
Correva l’anno 1250, quando Manfredi di Svevia, re di Sicilia, in guerra contro il papato, arrivava nel Sannio.
Questo piatto è molto gustoso , ma anche delicato.
Sulla tavola di Natale imbandita a festa a Roma non può mancare la portata costituita dalle puntarelle.
Questo clima settembrino non deve scoraggiarci è ancora bello l’happy hour se l’arricchiamo con ricette facili,
Questi cannelloni, sono una ricetta tradizionale della Campania, molto cucinata nel periodo di Ognissanti.
Le noci ricche di omega-3, calcio, magnesio, acido folico e antiossidanti oltre ad essere un toccasana per i diabetici, perché a bassissimo indice glicemico, renderanno la vostra pelle più bella.
Salmone: per il suo contenuto di Omega 3 è un ottimo antinfiammatorio naturale conferisce inoltre benefici a chi soffre di psoriasi e con l’estate ha il cruccio di doversi esporre in costume. Ottimo anche per le donne in gravidanza, uno studio ha dimostrato come [...]
La ricetta riportata di seguito è una rivisitazione di quella mantovana.
Un gustoso primo piatto costituito da due degli ortaggi di stagione più utilizzati e versatili. Chi ama la naturalità degli ingredienti può cimentarsi nella preparazione della besciamella  oppure sostituirla con dei [...]
Un piatto versatile ed adatto alle domeniche in famiglia dove a tavola si è numerosi.
Per festeggiare un’occasione speciale non c’è niente di meglio che un buon piatto di lasagne.
In Italia la pesca di questo pesce avviene durante il periodo estivo, soprattutto  nello specchio di mare antistante lo stretto di Messina, perchè essendo il suo periodo di riproduzione si avvicina moltissimo alle coste.
Questa pietanza, a seconda del proprio gusto, può essere consumata come primo piatto, ma anche come secondo.
Un piatto appetitoso grazie al dolce del melone e all’affumicato dello speck in perfetta combinazione. Il melone inoltre sarà il vostro alleato per una tintarella davvero strepitosa. 
La pasta fredda, un vero must dell’estate, sempre gradita da preparare condita a piacimento.Ma con un unico imperativo gli ingredienti devono essere freschi e leggeri.                   STAGIONE Primavera, [...]
La ricetta riportata di seguito è una rivisitazione di quella mantovana.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)