Antica Porta

Antica Porta

La Pizzeria Antica Porta è da sempre un punto di ritrovo per tutti coloro che hanno voglia di mangiare un'ottima pizza realizzata solo con ingredienti di prima qualità dalla guarnizione alla...

Ariosteria

Ariosteria

Il ristorante Ariosteria, pur se cambiato, ha mantenuto i sapori della cucina tipica della terra in cui si trova, l’Emilia-Romagna.

PINTERRE'

PINTERRE'

Il ristorante prepara ottime specialità marinare e la vera pizza napoletana, cotta in forno a legna.

Cenacolo

Cenacolo

 Cenacolo Ristorante nel quale, in ambiente elegante con atmosfera soft, si potranno apprezzare i piatti tipici e le ricette dai ricchi sapori del mediterraneo.

Acquamarina

Acquamarina

Acquamarina Ristorante Pizzeria vi offre un ambiente moderno ed una cucina tradizionale che abbina piatti della cucina regionale a piatti nazionali.

Da Cecco

Da Cecco

Il Ristorante Pizzeria Da Cecco, è il punto di riferimento per tutti coloro che, per lavoro o svago, cercano un locale accogliente per una serata rilassante all'insegna del sapore.

La Trattoria Scugnizzi celebra la Festa della Donna

La Trattoria Scugnizzi celebra la Festa della Donna

Serata speciale per la Festa della Donna alla Trattoria Pizzeria Scugnizzi a Napoli (Via Caldieri 53/61): la Festa della Scugnizza è il tema della serata, con un menu speciale che sarà servito a...

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

crespelleQuesta pietanza, a seconda del proprio gusto, può essere consumata come primo piatto, ma anche come secondo. Seguendo passo a  passo la ricetta preparerete delle sfiziose e saporite crespelle da farcire ed offrire ad amici e parenti.

STAGIONE

tutte

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

Preparazione 40 minuti

Riposo 60 minuti per la pastella

INGREDIENTI

150 gr di farina bianca 00 

60 gr di burro

125ml  di latte

200 gr di spinaci

180 gr di ricotta

30 gr di parmigiano grattugiato

7 uova

Un pizzico di sale

Un pizzico di noce moscata

Olio extravergine d’oliva

Sale e pepe

PREPARAZIONE

Rompere 6 uova in una ciotola e sbatterle con una frusta da cucina, aggiungendo poco alla volta il latte. Unire la farina setacciata, il burro a tocchetti, il sale e continuare a mescolare, fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi. Coprire la ciotola con un foglio di alluminio e lasciare a riposo la pastella per un’ora in un luogo fresco e asciutto. Nel contempo far lessare gli spinaci per 5 minuti in una pentola con abbondante acqua, dopo scolarli, strizzarli e tritarli finemente. Metterli poi in una ciotola e aggiungervi un uovo, il parmigiano, la ricotta e mescolare il tutto. Unire anche un pizzico di sale, noce moscata e pepe. Dopo un’ora dal riposo della pastella, mettete una noce di burro in una padella e versategli un mestolo di questo composto.  Fate cuocere la crespella su entrambi i lati, una per volta. Una volta ottenute le crespelle, farcirne il centro con un cucchiaio abbondante di ripieno e arrotolarle. Dopo averle arrotolate tutte, disponetele in una pirofila leggermente oleata e cospargete la superfice di ognuna con un ricciolo di burro. Terminate con una spolverata di formaggio grattugiato e infornate in forno preriscaldato a 180° C per 15 minuti. Per un sapore ancora più invitante prima di infornare potete spalmare un velo di besciamella sulle crespelle. Servile subito calde.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Questa pietanza abruzzese si ricollega ai riti propiziatori e pagani.
Il filetto cucinato in questo modo è davvero speciale.
Un piatto appetitoso grazie al dolce del melone e all’affumicato dello speck in perfetta combinazione. Il melone inoltre sarà il vostro alleato per una tintarella davvero strepitosa. 
Una giornata settembrina e piovosa, combatterla con un ricco e sostanzioso secondo.
Le noci ricche di omega-3, calcio, magnesio, acido folico e antiossidanti oltre ad essere un toccasana per i diabetici, perché a bassissimo indice glicemico, renderanno la vostra pelle più bella.
La zucca è buona e nutriente.
Un primo piatto “povero” della cucina toscana, dall’origine certamente contadina.
Un sugo che si ispira alla famosa insalata caprese, composta di mozzarella, pomodori, olio d’oliva e origano.
Quest’anno le castagne si sono ammalate, colpa di un virus.
Questo clima settembrino non deve scoraggiarci è ancora bello l’happy hour se l’arricchiamo con ricette facili,
Come stuzzicante aperitivo per 4 persone, tagliare gli involtini a rondelle e servirli con una manciata di timo. Si possono anche preparare un giorno prima e lasciarli in frigorifero fino al momento di gratinarli.   STAGIONE Marzo, aprile, [...]
I matuffi un piatto  tipico della Versilia.
I mari circostanti l’isola di Procida offrono una grande varietà di pesce tra queste acque infatti non è difficile riuscire a catturare dei bei esemplari di pescatrice.Se si avesse la fortuna di soggiornare sull’isola d’Arturo poi il piacere sarebbe raddoppiato [...]
Forse non tutti sanno che le seppie, come le vongole e le cozze, sono dei molluschi ma prive del guscio esterno. Il loro liquido scuro e denso è molto usato in cucina. La seppia, infatti, è molto apprezzata come ingrediente principe di molte ricette del [...]
In Lombardia e in special modo nella città di Como dopo la messa di mezzanotte è tradizione mangiare la busecca.
Questi cannelloni, sono una ricetta tradizionale della Campania, molto cucinata nel periodo di Ognissanti.
Un antipasto sfizioso e saporito.
Il Natale si avvicina e sulla tavola in Emilia Romagna non può mancare il primo piatto costituito dai passatelli, un formato di pasta a base di uova e pangrattato dalla particolare forma cilindrica.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)