Porta Saragozza

Porta Saragozza

Il ristorante pizzeria Porta Saragozza è un locale a conduzione familiare, vi metterà a vostro agio in un'ambiente caldo e rustico.

Pizza World Show: a Parma partecipera' Associazione Verace Napoletana (2)

Pizza World Show: a Parma partecipera' Associazione Verace Napoletana (2)

(ASCA) - L'Associazione Verace Pizza Napoletana (Avpn) partecipera' al Pizza World Show, il primo appuntamento internazionale interamente dedicato alla filiera della pizza, in programma a Parma...

Il Paladino

Il Paladino

Il ristorante pizzeria il Paladino di Chieti vi accoglie nel proprio locale: il posto giusto per organizzare banchetti, feste o semplicemente per  concedervi un pranzo o una cena...

Al Corsaro

Al Corsaro

Dal 1962 Al Corsaro, situato nel cuore di Parma, offre piatti di cucina maditerranea e parmigiana.

La Caravella

La Caravella

Il Ristorante la Caravella è situato sul lungomare di Pescara, a pochi passi dalla spiaggia, punto d'incontro per chi ama le specialità a base di pesce.

Le Hawaii

Le Hawaii

Al ristorante pizzeria Le Hawaii troverai un ricco menù e un incantevole scenario.

Porca Vacca...Non solo carne

Porca Vacca...Non solo carne

Il ristorante pizzeria PORCA VACCA...NON SOLO CARNE è un locale giovane e accogliente, dove in ogni occasione, anche a pranzo, potete gustare le ricette della migliore tradizione...

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

fioriripieniProtagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca. Quella di seguito quindi è una ricetta eco a tutti gli effetti. Facile e gustosa da preparare, è davvero un tocco in più nel vostro menù.

STAGIONE

Autunno

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

Preparazione 20 minuti

Cottura 30 minuti


INGREDIENTI

8/10  fiori di zucca

2 fette sostanziose di mortadella  

80gr di scamorza affumicata

1 uovo

Farina 00 q.b

Pangrattato q.b

Olio extravergine d’oliva

Sale e pepe

PREPARAZIONE

Eliminare il gambo e il pistillo ai fiori di zucca. Lavarli ed asciugarli delicatamente con della carta da cucina. Riempirli con la mortadella e la scamorza, che avrete sminuzzato in precedenza. Intanto, in una terrina, sbattete l’uovo con il sale e il pepe, ponete in due piatti distinti  farina e pangrattato. Passate i fiori nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Disponete i fiori in una teglia rivestita di carta da forno, irrorarli con un filo d’olio ed infornarli a 200° per circa 20 minuti. Una volta giunti a cottura, spegnete il forno, estraeteli e lasciarli un po’ raffreddare prima di disporli su di un vassoio da portata.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Un piatto di carne facile da fare ed adatto ai bambini se preparato con un sugo semplice.
Questo piatto è molto gustoso , ma anche delicato.
Cucinare è il vostro hobby preferito?
I cappelletti in brodo sono un piatto classico del Natale toscano e romagnolo e di altre occasioni festive, come la Pasqua.
Un secondo piatto saporito, un buon inizio d’autunno.
Un piatto appetitoso grazie al dolce del melone e all’affumicato dello speck in perfetta combinazione. Il melone inoltre sarà il vostro alleato per una tintarella davvero strepitosa. 
Voglia di mediterraneo? Niente di meglio che un bel risotto magari da gustare freddo e come piatto unico di ritorno da una lunga giornata di mare.
Una ricetta che conquisterà i vostri ospiti soprattutto se vegetariani.
Una giornata settembrina e piovosa, combatterla con un ricco e sostanzioso secondo.
Quest’anno le castagne si sono ammalate, colpa di un virus.
Questa pietanza, a seconda del proprio gusto, può essere consumata come primo piatto, ma anche come secondo.
Per festeggiare un’occasione speciale non c’è niente di meglio che un buon piatto di lasagne.
Per sfiziosi Happy  hour approfittando di scampoli d’estate.
La cucina altoatesina è veramente ricca.
Correva l’anno 1250, quando Manfredi di Svevia, re di Sicilia, in guerra contro il papato, arrivava nel Sannio.
Non riesco a resistere dall’acquistarli quando vedo questi funghi,stavolta ho voluto sposarli al bianco Fiano di Avellino,e come se non bastasse l’ho voluto accompagnare da un piccolo assaggio di Castelmagno in fonduta,le noci tritate hanno fatto il [...]
Questa di seguito è la ricetta per preparare una cotoletta speciale.
I fichi, un frutto che ogni settembre non dovrebbe mancare sulle nostre tavole.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)