Redibis

Redibis

Redibis è un ristorante pizzeria di Potenza che propone:

Add'o Guaglione

Add'o Guaglione

La pizza “Champions”? Solo Add’o Guaglione Il “maestro” della pizza fritta con il Napoli nel cuore. Add’o Guaglione, storica pizzeria di via Consalvo a Fuorigrotta gestita da Salvatore...

Il Pipistrello

Il Pipistrello

IL PIPISTRELLO è sinonimo di qualità e gusto, creatività e raffinatezza in cucina.

PINTERRE'

PINTERRE'

Il ristorante prepara ottime specialità marinare e la vera pizza napoletana, cotta in forno a legna.

Cuor di lupo

Cuor di lupo

Nel cuore della Maremma Toscana, questo è un luogo, dove si respira aria d'altri tempi, in un casale dell'800 ristrutturato nel rispetto dell'architettura contadina del tempo, è possibile...

Al Corsaro

Al Corsaro

Dal 1962 Al Corsaro, situato nel cuore di Parma, offre piatti di cucina maditerranea e parmigiana.

Da Cecco

Da Cecco

Il Ristorante Pizzeria Da Cecco, è il punto di riferimento per tutti coloro che, per lavoro o svago, cercano un locale accogliente per una serata rilassante all'insegna del sapore.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

ragsalsicciafunghiUn ragù reso ancora più gustoso dalla presenza delle salsicce e dei funghi. A piacimento se la stagione lo consentisse potete sostituire i funghi secchi con i freschi, naturalmente il tempo di preparazione della ricetta aumenterebbe. La ricetta di seguito adotta i funghi secchi.

STAGIONE

tutte

INFORMAZIONI

4 persone

Preparazione 40 minuti

Cottura 1h 10 minuti

INGREDIENTI

1carota

Prezzemolo

200 gr di carne di manzo tritata

1 salsiccia

1 costa di sedano

1 cipolla

25 gr di funghi secchi

100 gr di passata di pomodoro

½ bicchiere di Vino rosso

3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Sale

Pepe

PREPARAZIONE

Far rinvenire i funghi in acqua tiepida per 5 minuti. Tritate carota, sedano, cipolla e prezzemolo. Mettete il trito ottenuto in un tegame con l’olio e fatelo rosolare appena appena. Aggiungete poi la carne tritata e la salsiccia sbriciolata e privata della pelle, lasciate rosolare e versate nel tegame il vino poco alla volta. Appena il vino sarà evaporato aggiungete la passata e salate e pepate leggermente. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 30 minuti. Lavate i funghi secchi e curatevi che non ci siano residui terrosi, tagliateli a pezzi e metteteli nel tegame, fate cuocere per altri 30 minuti a fuoco lento e se fosse necessario allungate con un po’ d’acqua.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

La frittata è fatta! E’ un’espressione che indica che ormai quel che fatto è fatto, non si può più tornare  indietro.
Il filetto cucinato in questo modo è davvero speciale.
Protagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca.
Un sugo che si ispira alla famosa insalata caprese, composta di mozzarella, pomodori, olio d’oliva e origano.
Fritte o al forno, sono un dolce tipico della tradizione italiana. Nel Sud, vengono solitamente preparate in occasione della Festa di San Giuseppe (19 marzo). E' con piacere che di seguito proponiamo la loro ricetta: Ingredienti, procedimento e tanto buon [...]
Insieme ai Natalin, ossia i maccheroni, i ravioli alla genovese hanno da sempre aperto il pranzo di Natale ligure.
Una combinazione saporita quella del pesce persico e i funghi.
Le frittelle sono un piatto goloso e sfizioso, piace a tutti adulti e bambini.
Salmone: per il suo contenuto di Omega 3 è un ottimo antinfiammatorio naturale conferisce inoltre benefici a chi soffre di psoriasi e con l’estate ha il cruccio di doversi esporre in costume. Ottimo anche per le donne in gravidanza, uno studio ha dimostrato come [...]
I prodotti stagionali dell’orto vi strizzano l’occhio dai banchi del mercato, cedetegli e deliziatevi con un piatto unico e gustoso.
Un sugo che si ispira alla famosa insalata caprese, composta di mozzarella, pomodori, olio d’oliva e origano.
La ricetta riportata di seguito è una rivisitazione di quella mantovana.
I prodotti stagionali dell’orto vi strizzano l’occhio dai banchi del mercato, cedetegli e deliziatevi con un piatto unico e gustoso.
La cultivar majatica ha drupe piuttosto grandi, con il nocciolo piccolo rispetto alla massa della polpa, caratteristica fondamentale per un’infornatura ideale, che richiede olive a maturazione piena, consistenti e di grandi dimensioni.
La ricetta riportata di seguito è una rivisitazione di quella mantovana.
Una ricetta che conquisterà i vostri ospiti soprattutto se vegetariani.
Protagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca.
Questi cannelloni, sono una ricetta tradizionale della Campania, molto cucinata nel periodo di Ognissanti.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)