Tira...baralla

Tira...baralla

Il Ristorante Pizzeria Tira...baralla è un antico ritrovo dei più autentici sapori toscani.

Cà Rossa

Cà Rossa

Alla Cà Rossa si respira aria di casa. Walter e il suo staff lavorano insieme dal 1989 quando venne aperto il primo locale, lo storico "Chez Nous" di Marina di Ravenna.

Antica Osteria Bianchini

Antica Osteria Bianchini

Situata nelle prime colline parmensi l'Antica Osteria Bianchini e' luogo ideale per chi vuole farsi coccolare dagli invitanti sapori della cucina parmigiana.

Al Poeta

Al Poeta

Costruito nel 1960, Al Poeta Ristorante Pizzeria, prende vita nel Giugno dell'anno 2000, dalle mani di una famiglia modesta e lavoratrice, che ha cercato di dare sempre il massimo, rispettando...

Parigi

Parigi

La pizzeria Parigi propone il meglio della gastronomia emiliana e campana con ingredienti genuini e pesce fresco.

Quintana Roo

Quintana Roo

Quintana Roo è un locale caratteristico, ideale per cenare gustando le squisite pizze oppure piatti caldi tipici della cucina abruzzese.

Il Basilico

Il Basilico

Il Basilico è un raffinato ristorante situato nel centro storico della città.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

ragsalsicciafunghiUn ragù reso ancora più gustoso dalla presenza delle salsicce e dei funghi. A piacimento se la stagione lo consentisse potete sostituire i funghi secchi con i freschi, naturalmente il tempo di preparazione della ricetta aumenterebbe. La ricetta di seguito adotta i funghi secchi.

STAGIONE

tutte

INFORMAZIONI

4 persone

Preparazione 40 minuti

Cottura 1h 10 minuti

INGREDIENTI

1carota

Prezzemolo

200 gr di carne di manzo tritata

1 salsiccia

1 costa di sedano

1 cipolla

25 gr di funghi secchi

100 gr di passata di pomodoro

½ bicchiere di Vino rosso

3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Sale

Pepe

PREPARAZIONE

Far rinvenire i funghi in acqua tiepida per 5 minuti. Tritate carota, sedano, cipolla e prezzemolo. Mettete il trito ottenuto in un tegame con l’olio e fatelo rosolare appena appena. Aggiungete poi la carne tritata e la salsiccia sbriciolata e privata della pelle, lasciate rosolare e versate nel tegame il vino poco alla volta. Appena il vino sarà evaporato aggiungete la passata e salate e pepate leggermente. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 30 minuti. Lavate i funghi secchi e curatevi che non ci siano residui terrosi, tagliateli a pezzi e metteteli nel tegame, fate cuocere per altri 30 minuti a fuoco lento e se fosse necessario allungate con un po’ d’acqua.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Sua maestà il pomodoro ha infiniti impieghi in cucina.
Un ragù reso ancora più gustoso dalla presenza delle salsicce e dei funghi.
Un gustoso primo piatto costituito da due degli ortaggi di stagione più utilizzati e versatili. Chi ama la naturalità degli ingredienti può cimentarsi nella preparazione della besciamella  oppure sostituirla con dei [...]
Un primo piatto “povero” della cucina toscana, dall’origine certamente contadina.
Ora che sul banco del mercato ricompaiono i gustosi e tipici friarielli napoletani, cimentatevi in questa variante della ricetta che vuole le orecchiette sposarsi con le cime di rapa.
Un antipasto o un secondo piatto ideale per questa stagione fredda.
La tiella gaetana è uno di quei piatti da provare almeno una volta; semplice nell’aspetto (non è altro che una focaccia farcita), è però in grado di soddisfare chiunque e al tempo stesso di saziare, essendo un tipico piatto unico. Ciò è dovuto al [...]
Come stuzzicante aperitivo per 4 persone, tagliare gli involtini a rondelle e servirli con una manciata di timo. Si possono anche preparare un giorno prima e lasciarli in frigorifero fino al momento di gratinarli.   STAGIONE Marzo, aprile, [...]
Gli amanti della millefoglie dolce non potranno non apprezzare ed essere conquistati da questa variante salata.
Dal 1998 i maccheroncini di Campofilone sono stati riconosciuti come prodotto tipico-tradizionale della regione Marche con decreto legislativo n.173.
Un primo piatto “povero” della cucina toscana, dall’origine certamente contadina.
Un sugo che si ispira alla famosa insalata caprese, composta di mozzarella, pomodori, olio d’oliva e origano.
Un primo vegetariano che accontenterà anche gli ospiti più animalisti.
Questo arrosto è ottimo anche il giorno dopo, affettato finemente e condito con olio, sale, pepe e qualche goccia di succo di limone. Perfetto anche con la maionese o la salsa tonnata. Volendo si può anche congelare, già affettato e porzionato. Si conserva così [...]
E’ un piatto tipico della Val d’Aosta, spesso proposto durante le festività natalizie.
La ricetta riportata di seguito è una rivisitazione di quella mantovana.
La rivisitazione autunnale della classica bolognese è strepitosa.
Sulla tavola di Natale imbandita a festa a Roma non può mancare la portata costituita dalle puntarelle.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)