Da Orazio

Da Orazio

La Pizzeria Da Orazio è un locale il cui contesto si presta a qualunque vostro momento.

Tramonti

Tramonti

Tramonti porta le specialità della grande tradizione gastronomica della Costiera Amalfitana con un servizio che comprende anche le ricette più diffuse ed apprezzate a livello nazionale.

Ai Cappuccini

Ai Cappuccini

Ai Cappuccini è un ristorante di nuova apertura;

L'Antica Roma

L'Antica Roma

L'Antica Roma è un ristorante e pizzeria che vi offre tantissime specialità gustose ed invitanti.

SCALINATELLA

SCALINATELLA

Vieni al ristorante La Scalinatella, nel centro di Bologna, e scoprirai un locale recentemente ristrutturato;

I Gemelli diversi

I Gemelli diversi

Ristorante Pizzeria I Gemelli diversi è un locale a gestione familiare a ridosso del centro di Modena.

La Trattoria Scugnizzi celebra la Festa della Donna

La Trattoria Scugnizzi celebra la Festa della Donna

Serata speciale per la Festa della Donna alla Trattoria Pizzeria Scugnizzi a Napoli (Via Caldieri 53/61): la Festa della Scugnizza è il tema della serata, con un menu speciale che sarà servito a...

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

radicchiolasagnaIl radicchio considerato anche come “il fiore che si mangia” ha un sapore amarognolo, ma delicato. Donerà a questa lasagna un gusto speciale e raffinato.

STAGIONE

autunno

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

Preparazione 30 minuti

Cottura 25 minuti

INGREDIENTI

500 gr di pasta sfoglia per lasagne

500 ml di latte

350 gr di gorgonzola piccante ben stagionato

50 gr di farina

50 gr di burro

4 piante di radicchio rosso trevigiano

1 spicchio d’aglio

Grana padano q.b

Sale

Pepe

Olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE

Prendete il radicchio, lavatelo e tagliatelo a striscioline. Procuratevi un tegame capiente nel quale metterete a rosolare l’aglio in qualche cucchiaio di olio, quando sarà imbiondito, toglierlo ed aggiungere il radicchio. Allungate con un bicchiere d’acqua bollente e fate cuocere a fiamma molto bassa, fino a quando il radicchio pian piano non si appassirà. Nel contempo, preparate a parte la besciamella, prendete un pentolino, in esso fate sciogliere il burro, unite la farina setacciata per bene e poi il latte a filo, il tutto deve svolgersi a fiamma molto bassa, mescolare di continuo. Potete aiutarvi, per scongiurare la formazione di grumi, con una frusta, fate cuocer fino a quando non avrete ottenuto un’ottima densità, aggiungete a piacere noce moscata. Tenete da parte qualche cucchiaio di besciamella che vi servirà per il fondo mentre la restante andrete a mescolarla con il radicchio cotto ottenendo un composto omogeneo. Poi in una teglia a bordi alti, preparate uno strato di besciamella ed adagiate il primo foglio di pasta. A questo punto versate il composto di besciamella e radicchio, spalmate bene per tutta la superficie della pasta e aggiungete il gorgonzola a fiocchetti, proseguite fino a terminare gli ingredienti. Quando avrete finito ricoprite l’ultimo strato di besciamella e radicchio (con il gorgonzola a fiocchetti)con abbondante grana padano grattugiato. Infornare a 180° per 25 minuti circa, controllarne la cottura.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Insieme ai Natalin, ossia i maccheroni, i ravioli alla genovese hanno da sempre aperto il pranzo di Natale ligure.
Molti penseranno che non vale la pena di impastare e aspettare ore e ore… ed impastare ancora, invece assicuro che il risultato ripaga di tutto!! Queste colombe non hanno nulla in comune con quelle industriali,sono soffici non di carta pesta,profumate e [...]
Un antipasto o un secondo piatto ideale per questa stagione fredda.
Una ricetta catanese che deve il suo nome alla celebre opera lirica del catanese Vincenzo Bellini “La Norma”.
La prima volta che assaggiai le lingue di bue non ricordo quante ne mangiai….troppe ! Sono irresistibili queste delizie originarie di Procida, anche Elsa Morante e Alberto Moravia,che erano frequentatori dell’isola,erano soliti assaggiare questa delizia [...]
In Italia la pesca di questo pesce avviene durante il periodo estivo, soprattutto  nello specchio di mare antistante lo stretto di Messina, perchè essendo il suo periodo di riproduzione si avvicina moltissimo alle coste.
Questa pietanza, a seconda del proprio gusto, può essere consumata come primo piatto, ma anche come secondo.
La rivisitazione autunnale della classica bolognese è strepitosa.
Un primo piatto facile da preparare e gustare magari davanti ad un bel film.
I matuffi un piatto  tipico della Versilia.
Se il vegetarianismo è la vostra religione alimentare o se avete amici fedeli a questo tipo di regime alimentare, quella di seguito è una ricetta d’appuntare.
Questo piatto è molto gustoso , ma anche delicato.
Un contorno che per la sua ricchezza è adatto maggiormente alla stagione fredda.
Il Natale si avvicina e sulla tavola in Emilia Romagna non può mancare il primo piatto costituito dai passatelli, un formato di pasta a base di uova e pangrattato dalla particolare forma cilindrica.
Dal profondo e rovente Sud Siculo  una ricetta saporita, semplice e veloce. La materia prima è reperibile in internet o nei negozi specializzati della vostra città.             STAGIONE: estate   INFORMAZIONI 2 [...]
Un primo piatto o meglio un piatto unico, di facile preparazione e dal sapore di mare.
In Italia la pesca di questo pesce avviene durante il periodo estivo, soprattutto  nello specchio di mare antistante lo stretto di Messina, perchè essendo il suo periodo di riproduzione si avvicina moltissimo alle coste.
La cucina altoatesina è veramente ricca.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)