La Porta Verde

La Porta Verde

La Porta Verde cucina piatti tradizionali e piatti dal tipico gusto mediterraneo con menta e curry. 

Margutta

Margutta

Il Margutta RistorArte nasce nel 1979, dall’idea di Claudio Vannini che decide di fondare il primo circolo di cultura vegetariana provando a trasmettere ai suoi ospiti, attraverso il piacere del...

Ai Cappuccini

Ai Cappuccini

Ai Cappuccini è un ristorante di nuova apertura;

San Cristoforo

San Cristoforo

L'Agriturismo San Cristoforo è un'antica dimora del 1586, sorge nella quiete delle vigne e degli ulivi di Galluccio, all'ombra di querce secolari nei pressi del Parco di Roccamonfina.

La magia di Zi Lello

La magia di Zi Lello

Fa parte della storia della cittadina alle falde del Monte Faito, nota per le sue acque e, altrettanto nota, per le sue “magie” preparate con ingredienti semplici, popolari: il latte e il...

L'Archibugio

L'Archibugio

  L'ospitalità e la genuinità della cucina sono le caratteristiche con le quali l'Archibugio si segnala nel settore della ristorazione a Ferrara, offrendo un servizio articolato che, per la...

La Bicocca

La Bicocca

Il ristorante , presente sul mercato da 20 anni, è un locale caldo e accogliente, perfetto per trascorrere una piacevole serata con gli amici.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

radicchiolasagnaIl radicchio considerato anche come “il fiore che si mangia” ha un sapore amarognolo, ma delicato. Donerà a questa lasagna un gusto speciale e raffinato.

STAGIONE

autunno

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

Preparazione 30 minuti

Cottura 25 minuti

INGREDIENTI

500 gr di pasta sfoglia per lasagne

500 ml di latte

350 gr di gorgonzola piccante ben stagionato

50 gr di farina

50 gr di burro

4 piante di radicchio rosso trevigiano

1 spicchio d’aglio

Grana padano q.b

Sale

Pepe

Olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE

Prendete il radicchio, lavatelo e tagliatelo a striscioline. Procuratevi un tegame capiente nel quale metterete a rosolare l’aglio in qualche cucchiaio di olio, quando sarà imbiondito, toglierlo ed aggiungere il radicchio. Allungate con un bicchiere d’acqua bollente e fate cuocere a fiamma molto bassa, fino a quando il radicchio pian piano non si appassirà. Nel contempo, preparate a parte la besciamella, prendete un pentolino, in esso fate sciogliere il burro, unite la farina setacciata per bene e poi il latte a filo, il tutto deve svolgersi a fiamma molto bassa, mescolare di continuo. Potete aiutarvi, per scongiurare la formazione di grumi, con una frusta, fate cuocer fino a quando non avrete ottenuto un’ottima densità, aggiungete a piacere noce moscata. Tenete da parte qualche cucchiaio di besciamella che vi servirà per il fondo mentre la restante andrete a mescolarla con il radicchio cotto ottenendo un composto omogeneo. Poi in una teglia a bordi alti, preparate uno strato di besciamella ed adagiate il primo foglio di pasta. A questo punto versate il composto di besciamella e radicchio, spalmate bene per tutta la superficie della pasta e aggiungete il gorgonzola a fiocchetti, proseguite fino a terminare gli ingredienti. Quando avrete finito ricoprite l’ultimo strato di besciamella e radicchio (con il gorgonzola a fiocchetti)con abbondante grana padano grattugiato. Infornare a 180° per 25 minuti circa, controllarne la cottura.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Correva l’anno 1250, quando Manfredi di Svevia, re di Sicilia, in guerra contro il papato, arrivava nel Sannio.
Cucinare è il vostro hobby preferito?
Una ricetta che profuma d’autunno quella che vi proporrò di seguito.
Se il vegetarianismo è la vostra religione alimentare o se avete amici fedeli a questo tipo di regime alimentare, quella di seguito è una ricetta d’appuntare.
Una ricetta napoletana strepitosa.
I prodotti stagionali dell’orto vi strizzano l’occhio dai banchi del mercato, cedetegli e deliziatevi con un piatto unico e gustoso.
Un sugo che si ispira alla famosa insalata caprese, composta di mozzarella, pomodori, olio d’oliva e origano.
La cucina altoatesina è veramente ricca.
La pasta fredda, un vero must dell’estate, sempre gradita da preparare condita a piacimento.Ma con un unico imperativo gli ingredienti devono essere freschi e leggeri.                   STAGIONE Primavera, [...]
Ha il sapore dell’autunno questo secondo di carne e funghi.
Un gustoso primo piatto costituito da due degli ortaggi di stagione più utilizzati e versatili. Chi ama la naturalità degli ingredienti può cimentarsi nella preparazione della besciamella  oppure sostituirla con dei [...]
Questa pietanza, a seconda del proprio gusto, può essere consumata come primo piatto, ma anche come secondo.
Un gustoso primo piatto costituito da due degli ortaggi di stagione più utilizzati e versatili. Chi ama la naturalità degli ingredienti può cimentarsi nella preparazione della besciamella  oppure sostituirla con dei [...]
Questa pasta può essere preparata un giorno prima e lasciata in frigorifero fino al momento di gratinarla. Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola. è [...]
A Novembre le vostre tavole saranno abbellite e gustose con questo prezioso “fiore d’inverno” il radicchio.
I cappelletti in brodo sono un piatto classico del Natale toscano e romagnolo e di altre occasioni festive, come la Pasqua.
Questi deliziosi stuzzichini si conservano ottimamente in frigorifero per 3-4 giorni circa. Gustarli ben scaldati nel forno. In alternativa possono anche essere congelati, per essere tirati fuori all’occorrenza. Metterli, ancora congelati nel forno a 200°C per il [...]
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)