I Gemelli diversi

I Gemelli diversi

Ristorante Pizzeria I Gemelli diversi è un locale a gestione familiare a ridosso del centro di Modena.

Ariosteria

Ariosteria

Il ristorante Ariosteria, pur se cambiato, ha mantenuto i sapori della cucina tipica della terra in cui si trova, l’Emilia-Romagna.

Il Carpaccio

Il Carpaccio

Il "Carpaccio" nasce con l'intenzione di creare un dinamico ristorante & pizzeria;

La Braceria

La Braceria

Hostaria La Braceria è un locale originale, ricavato in un capannone.

La Stalla

La Stalla

La Stalla è un graziosissimo ristorante che nasce dall'originale restyling di un vecchio fienile nella campagna ferrarese.

Ai Cappuccini

Ai Cappuccini

Ai Cappuccini è un ristorante di nuova apertura;

L'Antica Roma

L'Antica Roma

L'Antica Roma è un ristorante e pizzeria che vi offre tantissime specialità gustose ed invitanti.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

radicchiolasagnaIl radicchio considerato anche come “il fiore che si mangia” ha un sapore amarognolo, ma delicato. Donerà a questa lasagna un gusto speciale e raffinato.

STAGIONE

autunno

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

Preparazione 30 minuti

Cottura 25 minuti

INGREDIENTI

500 gr di pasta sfoglia per lasagne

500 ml di latte

350 gr di gorgonzola piccante ben stagionato

50 gr di farina

50 gr di burro

4 piante di radicchio rosso trevigiano

1 spicchio d’aglio

Grana padano q.b

Sale

Pepe

Olio extravergine d’oliva

PREPARAZIONE

Prendete il radicchio, lavatelo e tagliatelo a striscioline. Procuratevi un tegame capiente nel quale metterete a rosolare l’aglio in qualche cucchiaio di olio, quando sarà imbiondito, toglierlo ed aggiungere il radicchio. Allungate con un bicchiere d’acqua bollente e fate cuocere a fiamma molto bassa, fino a quando il radicchio pian piano non si appassirà. Nel contempo, preparate a parte la besciamella, prendete un pentolino, in esso fate sciogliere il burro, unite la farina setacciata per bene e poi il latte a filo, il tutto deve svolgersi a fiamma molto bassa, mescolare di continuo. Potete aiutarvi, per scongiurare la formazione di grumi, con una frusta, fate cuocer fino a quando non avrete ottenuto un’ottima densità, aggiungete a piacere noce moscata. Tenete da parte qualche cucchiaio di besciamella che vi servirà per il fondo mentre la restante andrete a mescolarla con il radicchio cotto ottenendo un composto omogeneo. Poi in una teglia a bordi alti, preparate uno strato di besciamella ed adagiate il primo foglio di pasta. A questo punto versate il composto di besciamella e radicchio, spalmate bene per tutta la superficie della pasta e aggiungete il gorgonzola a fiocchetti, proseguite fino a terminare gli ingredienti. Quando avrete finito ricoprite l’ultimo strato di besciamella e radicchio (con il gorgonzola a fiocchetti)con abbondante grana padano grattugiato. Infornare a 180° per 25 minuti circa, controllarne la cottura.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Sua maestà il pomodoro ha infiniti impieghi in cucina.
Il radicchio considerato anche come “il fiore che si mangia” ha un sapore amarognolo, ma delicato.
Troppo torrida la temperatura, il mare e la terra ci corrono in soccorso con le proprie delizie.   Un riuscito connubio tra mare e terra, fresco e facile da preparare restituirà alla giornata una piacevole [...]
Insieme ai Natalin, ossia i maccheroni, i ravioli alla genovese hanno da sempre aperto il pranzo di Natale ligure.
Per sfiziosi Happy  hour approfittando di scampoli d’estate.
Il casatiello detto anche tortano è una preparazione pasquale appartenente alla tradizione napoletana, a mio avviso il re delle pizze rustiche; famosissimo insieme alla mitica pastiera napoletana, è usanza consumarlo il giorno di Pasqua inserendolo [...]
Un gustoso primo piatto costituito da due degli ortaggi di stagione più utilizzati e versatili. Chi ama la naturalità degli ingredienti può cimentarsi nella preparazione della besciamella  oppure sostituirla con dei [...]
Protagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca.
La pasta fredda, un vero must dell’estate, sempre gradita da preparare condita a piacimento.Ma con un unico imperativo gli ingredienti devono essere freschi e leggeri.                   STAGIONE Primavera, [...]
Dal 1998 i maccheroncini di Campofilone sono stati riconosciuti come prodotto tipico-tradizionale della regione Marche con decreto legislativo n.173.
Una ricetta catanese che deve il suo nome alla celebre opera lirica del catanese Vincenzo Bellini “La Norma”.
Il Danubio è una preparazione di origine campana ormai divenuta molto nota per la sua straordinaria bontà,la sua sofficità lo accomuna ad una brioche ma nasconde un ripieno salato che gli conferisce quella nota rustica che lo rende irresistibile,le ricette [...]
Questa di seguito è la ricetta per preparare una cotoletta speciale.
Le frittelle sono un piatto goloso e sfizioso, piace a tutti adulti e bambini.
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.
Protagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca.
La cultivar majatica ha drupe piuttosto grandi, con il nocciolo piccolo rispetto alla massa della polpa, caratteristica fondamentale per un’infornatura ideale, che richiede olive a maturazione piena, consistenti e di grandi dimensioni.
Ha il sapore dell’autunno questo secondo di carne e funghi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)