Risotto in Musica al ristorante Il Quiri

Risotto in Musica al ristorante Il Quiri

Serata speciale sabato 20 luglio, a partire dalle ore 21, al Ristorante Il Quiri di Vinchiaturo (CB).Aperitivo a bordo piscina e poi tutti a tavola per gustare uno squisito Risotto alla...

La Stazione

La Stazione

Nasce nel 1983 il nuovo Ristorante Pizzeria La Stazione.

Le Hawaii

Le Hawaii

Al ristorante pizzeria Le Hawaii troverai un ricco menù e un incantevole scenario.

La Frasca

La Frasca

La Pizzeria La Frasca ti aspetta a Potenza per farti gustare le sue pizze e le sue gustose specialità.

Pizza Pazza

Pizza Pazza

Pizza Pazza è una pizzeria ma anche un ristorante storico che vanta un'esperienza di quasi cinquant'ann: il locale aprì infatti nel lontano 1968. 

Villa dei Principi, sulla riviera di Ulisse una passeggiata tra antico e moderno

Villa dei Principi, sulla riviera di Ulisse una passeggiata tra antico e moderno

C’è un luogo, incastonato nella pittoresca “riviera di Ulisse”, la costa della provincia di Latina, che sembra stia lì proprio per offrire ai moderni viaggiatori un meritato e degno...

Number One

Number One

La Pizzeria Number One nasce con l'obiettivo di proporre alla clientela un luogo semplice e accogliente che permettesse di assaporare in semplicità i gusti ricchi della tradizione...

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

pappaalpomodoroUn primo piatto “povero” della cucina toscana, dall’origine certamente contadina. Per ottenere una ricetta autentica bisogna utilizzare il pane toscano non salato e l’olio extravergine d’oliva sempre toscano. Questa pietanza può essere gustata anche fredda.

STAGIONE

tutte

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà facile

Preparazione 2 h

INGREDIENTI

400 gr di  pomodori freschi

250 gr di pane casalingo meglio se raffermo

4 foglie di basilico

Aglio q.b

Zenzero fresco q.b

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

800 ml di brodo

Metà bicchiere di olio extravergine d’oliva

Sale

Pepe

PREPARAZIONE

In un tegame con l’olio fate rosolare un battuto di zenzero tritato, aglio e basilico. Aggiungete il concentrato e i pomodori precedentemente scottati e pelati, fate cuocere fino ad ebollizione. Versate poi tutto il brodo e il pane tagliato a fettine sottili e lasciar cuocere per 2 o 3 minuti. Levare il tegame dal fuoco e lasciar riposare con il coperchio per un’ora. Prima di servire a tavola, rimescolate bene bene  e riscaldate. Aggiungere poi un filo d’olio a freddo e del basilico fresco.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Un ragù reso ancora più gustoso dalla presenza delle salsicce e dei funghi.
La rivisitazione autunnale della classica bolognese è strepitosa.
I matuffi un piatto  tipico della Versilia.
E’ un piatto tipico della Val d’Aosta, spesso proposto durante le festività natalizie.
Il Natale si avvicina e sulla tavola in Emilia Romagna non può mancare il primo piatto costituito dai passatelli, un formato di pasta a base di uova e pangrattato dalla particolare forma cilindrica.
Protagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca.
Il radicchio considerato anche come “il fiore che si mangia” ha un sapore amarognolo, ma delicato.
Una ricetta napoletana doc è senz’altro quella delle Melanzane a Scarpone (Mulignan a’ Scarpon).
La frittata è fatta! E’ un’espressione che indica che ormai quel che fatto è fatto, non si può più tornare  indietro.
Contiene zero grassi e pochissime calorie.
Il filetto cucinato in questo modo è davvero speciale.
Questa pasta può essere preparata un giorno prima e lasciata in frigorifero fino al momento di gratinarla. Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola. è [...]
Da giugno a settembre onnipresenti sui banconi del marcato, gli ultimi di ottobre sono altrettanto gustosi.
Se il vegetarianismo è la vostra religione alimentare o se avete amici fedeli a questo tipo di regime alimentare, quella di seguito è una ricetta d’appuntare.
La rivisitazione autunnale della classica bolognese è strepitosa.
Sua maestà il pomodoro ha infiniti impieghi in cucina.
Una ricetta catanese che deve il suo nome alla celebre opera lirica del catanese Vincenzo Bellini “La Norma”.
Questo arrosto è ottimo anche il giorno dopo, affettato finemente e condito con olio, sale, pepe e qualche goccia di succo di limone. Perfetto anche con la maionese o la salsa tonnata. Volendo si può anche congelare, già affettato e porzionato. Si conserva così [...]

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)