Il Basilico

Il Basilico

Il Basilico è un raffinato ristorante situato nel centro storico della città.

Tira...baralla

Tira...baralla

Il Ristorante Pizzeria Tira...baralla è un antico ritrovo dei più autentici sapori toscani.

Da Ciro (2)

Da Ciro (2)

Presso il ristorante Da Ciro, potrai gustare tutti i piatti tipici della tradizione culinaria ferrarese, in particolare potrai avvalerti di un menù ricco, dove tra le tante preparazioni spiccano...

The Kitchen

The Kitchen

Il Ristorante  è, a partire dal 2001, il prototipo del mix di pizzeria e ristorante di Milano.

Dolce Vita

Dolce Vita

A due passi da piazza Garibaldi, in centro a Parma, e precisamente in via Farini, zona della movida parmense;

La Stalla

La Stalla

La Stalla è un graziosissimo ristorante che nasce dall'originale restyling di un vecchio fienile nella campagna ferrarese.

San Cristoforo

San Cristoforo

L'Agriturismo San Cristoforo è un'antica dimora del 1586, sorge nella quiete delle vigne e degli ulivi di Galluccio, all'ombra di querce secolari nei pressi del Parco di Roccamonfina.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

minestronevirtuQuesta pietanza abruzzese si ricollega ai riti propiziatori e pagani. Le virtù alle quali si riferisce il nome sono quelle richieste ad una donna avvezza alla gestione del focolare domestico. La ricetta canonica prescrive la presenza di sette diversi ingredienti: 7 legumi secchi, 7 legumi freschi, 7 condimenti, 7  qualità di carne, 7 qualità di pasta e 7 chicchi di riso. La minestra dovrà cuocere per ben 7 ore.

STAGIONE

Inverno

INFORMAZIONI

4 persone

Preparazione 1h e 15 minuti

Cottura 7 ore

INGREDIENTI

150 gr pasta mista o pasta all’uovo

70 gr di prosciutto crudo

1 piedino ed un orecchio di maiale

350 gr di fave e piselli freschi

Un poco d’indivia

Alcune foglie di biete

Un gambo di sedano

2 carote

3 cipolle

Un poco di maggiorana

Un poco di mentuccia fresca

Prezzemolo

100 gr di spinaci

3 pomodori maturi

Pecorino grattugiato

1 spicchio d’aglio

20 ml di olio extravergine d’oliva

150 gr di fagioli, ceci e lenticchie secche

Pepe

Sale

PREPARAZIONE

Iniziate a preparare un trito con la cipolla, l’aglio, il prosciutto, il pomodoro e fatelo appassire con l’olio in una pentola a pressione aperta. Quando incomincia a colorirsi, unite tutti gli altri ingredienti elencati, avendo precedentemente ammollato i legumi in acqua fredda per circa 12h. Aggiustate di sale e pepe. Chiudete la pentola a pressione e cuocete per una mezz’ora. Trascorso il tempo, aprite la pentola ed estraete il piedino e l’orecchio di maiale, tagliateli a pezzetti, poi rimetteteli in pentola, portate ad ebollizione e buttate la pasta. Portatela a cottura, unite abbondante pecorino, regolate di sale e pepe, mescolate il tutto e servite a tavola.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

La zucca è buona e nutriente.
Protagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca.
Una delizia per il palato questa variante della Carbonara classica.
Un antipasto o un secondo piatto ideale per questa stagione fredda.
Il radicchio considerato anche come “il fiore che si mangia” ha un sapore amarognolo, ma delicato.
Correva l’anno 1250, quando Manfredi di Svevia, re di Sicilia, in guerra contro il papato, arrivava nel Sannio.
La cucina altoatesina è veramente ricca.
Voglia di mediterraneo? Niente di meglio che un bel risotto magari da gustare freddo e come piatto unico di ritorno da una lunga giornata di mare.
Una combinazione saporita quella del pesce persico e i funghi.
Molti penseranno che non vale la pena di impastare e aspettare ore e ore… ed impastare ancora, invece assicuro che il risultato ripaga di tutto!! Queste colombe non hanno nulla in comune con quelle industriali,sono soffici non di carta pesta,profumate e [...]
E’ un piatto tipico della Val d’Aosta, spesso proposto durante le festività natalizie.
La tiella gaetana è uno di quei piatti da provare almeno una volta; semplice nell’aspetto (non è altro che una focaccia farcita), è però in grado di soddisfare chiunque e al tempo stesso di saziare, essendo un tipico piatto unico. Ciò è dovuto al [...]
I piselli freschi si trovano solo in primavera e sono particolarmente deliziosi. Per preparare questa ricetta tutto l’anno si possono usare quelli surgelati, anch’essi molto buoni. La dose è la stessa del prodotto fresco sgranato.   STAGIONE Marzo, [...]
Un sugo che si ispira alla famosa insalata caprese, composta di mozzarella, pomodori, olio d’oliva e origano.
Il Danubio è una preparazione di origine campana ormai divenuta molto nota per la sua straordinaria bontà,la sua sofficità lo accomuna ad una brioche ma nasconde un ripieno salato che gli conferisce quella nota rustica che lo rende irresistibile,le ricette [...]
E’ un piatto tipico della Val d’Aosta, spesso proposto durante le festività natalizie.
Questo arrosto è ottimo anche il giorno dopo, affettato finemente e condito con olio, sale, pepe e qualche goccia di succo di limone. Perfetto anche con la maionese o la salsa tonnata. Volendo si può anche congelare, già affettato e porzionato. Si conserva così [...]
Il Natale si avvicina e sulla tavola in Emilia Romagna non può mancare il primo piatto costituito dai passatelli, un formato di pasta a base di uova e pangrattato dalla particolare forma cilindrica.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)