La Caravella

La Caravella

Il Ristorante la Caravella è situato sul lungomare di Pescara, a pochi passi dalla spiaggia, punto d'incontro per chi ama le specialità a base di pesce.

La Bicocca

La Bicocca

Il ristorante , presente sul mercato da 20 anni, è un locale caldo e accogliente, perfetto per trascorrere una piacevole serata con gli amici.

Antica Porta

Antica Porta

La Pizzeria Antica Porta è da sempre un punto di ritrovo per tutti coloro che hanno voglia di mangiare un'ottima pizza realizzata solo con ingredienti di prima qualità dalla guarnizione alla...

La Stazione

La Stazione

Nasce nel 1983 il nuovo Ristorante Pizzeria La Stazione.

Al Corsaro

Al Corsaro

Dal 1962 Al Corsaro, situato nel cuore di Parma, offre piatti di cucina maditerranea e parmigiana.

O' Munaciello

O' Munaciello

Un ristorante-pizzeria ambientato in un antico convento del 1600 di Santo Spirito, quartiere popolare per eccellenza con le sue vecchie botteghe di artigiani ed umanità varia.

Cucina sarda e Napoli-Juve al Menhir

Cucina sarda e Napoli-Juve al Menhir

Una serata speciale alla Taverna Pub Menhir di Napoli (Via Giotto 14-18) in occasione del big match del campionato di calcio di Serie A tra Napoli e Juventus. Tutti davanti allo schermo a tifare,...

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

aristaUn bel secondo gustoso e delicato. L’arista di maiale viene cucinata in diversi modi, quello proposto di seguito riscontrerà il successo anche dei bambini, perché la mela conferirà al piatto un gusto davvero delicato e insolito.

STAGIONE

tutte

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

Preparazione 1 h

INGREDIENTI

800 gr di arista di maiale

4 mele

400 gr di tritato di maiale

200 gr di pancetta

Un rametto di salvia

40 g Vino bianco

50 gr di burro

Olio extravergine d’oliva

Sale e pepe

PREPARAZIONE

Dopo aver sbucciato le mele, ridurle a cubetti. In una ciotola amalgamatele con la carne tritata, salate e pepate. Aprite l’arista tipo libro con un’incisione al lato, farcitela del composto e della pancetta a pezzetti, legatela con lo spago, salatela, rosolatela in una casseruola con olio e continuate la cottura in forno a 200° per 30 minuti. Eliminare il grasso di cottura, toglierla dal forno e dalla casseruola, unire le mele rimaste, aggiungete salvia, sale, rimettete sul fuoco, bagnate con vino, unite il burro e il pepe e cuocete per altri 15 minuti. Una volta pronta, privatela dello spago e servitela con mele condite.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Il filetto cucinato in questo modo è davvero speciale.
E’ un piatto tipico della Val d’Aosta, spesso proposto durante le festività natalizie.
Ora che sul banco del mercato ricompaiono i gustosi e tipici friarielli napoletani, cimentatevi in questa variante della ricetta che vuole le orecchiette sposarsi con le cime di rapa.
Questo piatto è molto gustoso , ma anche delicato.
Come stuzzicante aperitivo per 4 persone, tagliare gli involtini a rondelle e servirli con una manciata di timo. Si possono anche preparare un giorno prima e lasciarli in frigorifero fino al momento di gratinarli.   STAGIONE Marzo, aprile, [...]
Questi deliziosi stuzzichini si conservano ottimamente in frigorifero per 3-4 giorni circa. Gustarli ben scaldati nel forno. In alternativa possono anche essere congelati, per essere tirati fuori all’occorrenza. Metterli, ancora congelati nel forno a 200°C per il [...]
Un primo vegetariano che accontenterà anche gli ospiti più animalisti.
Questo arrosto è ottimo anche il giorno dopo, affettato finemente e condito con olio, sale, pepe e qualche goccia di succo di limone. Perfetto anche con la maionese o la salsa tonnata. Volendo si può anche congelare, già affettato e porzionato. Si conserva così [...]
I matuffi un piatto  tipico della Versilia.
Questa pietanza abruzzese si ricollega ai riti propiziatori e pagani.
Questa pietanza, a seconda del proprio gusto, può essere consumata come primo piatto, ma anche come secondo.
Il radicchio considerato anche come “il fiore che si mangia” ha un sapore amarognolo, ma delicato.
Un secondo piatto saporito, un buon inizio d’autunno.
La Boscaiola è una ricetta saporita e nutriente, oltre ad essere rustica e semplice.
Un antipasto sfizioso e saporito.
Un ingrediente di stagione per preparare un piatto unico o un contorno sfizioso.
In Lombardia e in special modo nella città di Como dopo la messa di mezzanotte è tradizione mangiare la busecca.
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)