Il Vigneto a Gragnano, dove si uniscono mare e terra

Il Vigneto a Gragnano, dove si uniscono mare e terra

Mare e terra che si uniscono lungo i tornanti dei Monti Lattari, un po' più su del Golfo di Castellammare di Stabia. L'agriturismo “Il Vigneto” di Gragnano è diventato una tappa obbligata...

La Stazione

La Stazione

Nasce nel 1983 il nuovo Ristorante Pizzeria La Stazione.

Il Pipistrello

Il Pipistrello

IL PIPISTRELLO è sinonimo di qualità e gusto, creatività e raffinatezza in cucina.

La Dantesca

La Dantesca

Il ristorante pizzeria la Dantesca offe un servizio curato e cordiale, come nelle migliori tradizioni.

I Quattro Angeli

I Quattro Angeli

L' osteria I Quattro Angeli, essendo situata a due passi dal Castello degli Estensi di Ferrara, si trova in uno dei punti di maggior prestigio ed importanza della città.

Il Fornello

Il Fornello

Il FORNELLO,  ristorante pizzeria storico di Parma, si potrebbe quasi dire che esiste da sempre e da sempre e' nel cuore dei Parmigiani ( e non solo ) sia per il grande senso di ospitalita'...

Tira...baralla

Tira...baralla

Il Ristorante Pizzeria Tira...baralla è un antico ritrovo dei più autentici sapori toscani.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

carnegenravioliInsieme ai Natalin, ossia i maccheroni, i ravioli alla genovese hanno da sempre aperto il pranzo di Natale ligure. I ravioli, farciti con ripieno di vitello, animelle, uova, erbe, pangrattato e parmigiano, erano conditi col “tocco”, ossia il sugo di carne.

STAGIONE

Inverno

INFORMAZIONI

6 persone

Difficoltà media

Cottura 5 minuti

Preparazione 3h

INGREDIENTI

30 gr di filoni lessati

200 gr di borragine

3 cucchiaiate di parmigiano reggiano grattugiato

40 gr di burro

100 gr di polpa vitello

100 gr di magro di maiale

50 gr di salsiccia sbriciolata

Mollica di mezzo panino

600 gr di farina

6 uova

1 animella lessata

300 gr di scarola

Sale

Pepe

Maggiorana

PREPARAZIONE

Dopo aver eliminato le foglie più dure dalla scarola e dalla borragine, lavarle e lessarle in poca acqua salata per 5 minuti. Scolatele, strizzatele e tritatele finemente. In casseruola rosolate con il burro la carne di vitello, di maiale e salsiccia, poi tritatatele finemente con l’animella e i filoni, privati di pellicina. Unite le erbe, le uova, la mollica inzuppata del sugo della rosolatura della carne, tre cucchiai di formaggio, sale, pepe e maggiorana. Mescolare bene con un cucchiaio di legno. Intanto impastare la farina con le uova, il sale e tanta acqua, a sufficienza per avere una pasta di giusta consistenza per due sfoglie sottili. Distribuite su una sfoglia tanti mucchietti di ripieno, coprite con l’altra e tagliate i ravioli con l’apposita rotellina. Fateli asciugare all’aria per 2h e cuoceteli pochi alla volta in acqua bollente per 3-4 minuti. Scolateli e serviteli con il sugo di carne e tanto parmigiano.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

I mari circostanti l’isola di Procida offrono una grande varietà di pesce tra queste acque infatti non è difficile riuscire a catturare dei bei esemplari di pescatrice.Se si avesse la fortuna di soggiornare sull’isola d’Arturo poi il piacere sarebbe raddoppiato [...]
A Novembre le vostre tavole saranno abbellite e gustose con questo prezioso “fiore d’inverno” il radicchio.
Un secondo piatto saporito, un buon inizio d’autunno.
Questa pietanza abruzzese si ricollega ai riti propiziatori e pagani.
Protagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca.
Una ricetta napoletana strepitosa.
La rivisitazione autunnale della classica bolognese è strepitosa.
Un piatto appetitoso grazie al dolce del melone e all’affumicato dello speck in perfetta combinazione. Il melone inoltre sarà il vostro alleato per una tintarella davvero strepitosa. 
Il filetto cucinato in questo modo è davvero speciale.
E’ un piatto tipico della Val d’Aosta, spesso proposto durante le festività natalizie.
Il Danubio è una preparazione di origine campana ormai divenuta molto nota per la sua straordinaria bontà,la sua sofficità lo accomuna ad una brioche ma nasconde un ripieno salato che gli conferisce quella nota rustica che lo rende irresistibile,le ricette [...]
Insieme ai Natalin, ossia i maccheroni, i ravioli alla genovese hanno da sempre aperto il pranzo di Natale ligure.
Come stuzzicante aperitivo per 4 persone, tagliare gli involtini a rondelle e servirli con una manciata di timo. Si possono anche preparare un giorno prima e lasciarli in frigorifero fino al momento di gratinarli.   STAGIONE Marzo, aprile, [...]
Una ricetta napoletana strepitosa.
Non riesco a resistere dall’acquistarli quando vedo questi funghi,stavolta ho voluto sposarli al bianco Fiano di Avellino,e come se non bastasse l’ho voluto accompagnare da un piccolo assaggio di Castelmagno in fonduta,le noci tritate hanno fatto il [...]
La Boscaiola è una ricetta saporita e nutriente, oltre ad essere rustica e semplice.
Le frittelle sono un piatto goloso e sfizioso, piace a tutti adulti e bambini.
Una combinazione saporita quella del pesce persico e i funghi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)