I Ghibellini

I Ghibellini

Nella suggestiva ed unica cornice di piazza San Pier Maggiore si sviluppa su più livelli il ristorante pizzeria I Ghibellini.

Torna la serata dedicata al baccalà

Torna la serata dedicata al baccalà

A grande richiesta, ritorna la serata dedicata interamente all'arte del baccalà presso la Trattoria Scugnizzi (Via Caldieri 53/61). Mercoledì 17 aprile, a partire dalle ore 20.30, un menu...

Partenope

Partenope

Il Ristorante Pizzeria Partenope di Ferrara è nato nei locali rinnovati dello storico Canasta.

Antica Osteria Bianchini

Antica Osteria Bianchini

Situata nelle prime colline parmensi l'Antica Osteria Bianchini e' luogo ideale per chi vuole farsi coccolare dagli invitanti sapori della cucina parmigiana.

I Quattro Angeli

I Quattro Angeli

L' osteria I Quattro Angeli, essendo situata a due passi dal Castello degli Estensi di Ferrara, si trova in uno dei punti di maggior prestigio ed importanza della città.

Porca Vacca...Non solo carne

Porca Vacca...Non solo carne

Il ristorante pizzeria PORCA VACCA...NON SOLO CARNE è un locale giovane e accogliente, dove in ogni occasione, anche a pranzo, potete gustare le ricette della migliore tradizione...

La Trattoria Scugnizzi celebra la Festa della Donna

La Trattoria Scugnizzi celebra la Festa della Donna

Serata speciale per la Festa della Donna alla Trattoria Pizzeria Scugnizzi a Napoli (Via Caldieri 53/61): la Festa della Scugnizza è il tema della serata, con un menu speciale che sarà servito a...

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

busiataUn piatto interamente siciliano. Anzi, per la precisione una ricetta che risale alla città di Trapani, facile da preparare, accontenterà il palato di tutti i commensali.

STAGIONE

tutte

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

25 minuti

INGREDIENTI

400 gr di pasta busiata

200 gr di calamaretti

1 spicchio d’aglio

2 cucchiai di patè di pomodoro di pachino

1 ciuffetto di prezzemolo

Olio extravergine d’oliva

Sale

PREPARAZIONE

Lavare e pulire bene i calamaretti, tagliarli a rondelle. In una padella con l’olio, rosolare l’aglio tritato, aggiungere il patè di pomodorini secchi, lasciare insaporire per due minuti. Aggiungete poi i calamaretti, lasciate cuocere il tutto per 10 minuti a fiamma moderata, insaporire se occorresse di sale. Cucinare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente e saltarla nella padella con i calamaretti, servire in tavola con una spruzzata di prezzemolo fresco.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

La pasta fredda, un vero must dell’estate, sempre gradita da preparare condita a piacimento.Ma con un unico imperativo gli ingredienti devono essere freschi e leggeri.                   STAGIONE Primavera, [...]
Una combinazione saporita quella del pesce persico e i funghi.
Ha il sapore dell’autunno questo secondo di carne e funghi.
I fichi, un frutto che ogni settembre non dovrebbe mancare sulle nostre tavole.
Questa pietanza, a seconda del proprio gusto, può essere consumata come primo piatto, ma anche come secondo.
Le noci ricche di omega-3, calcio, magnesio, acido folico e antiossidanti oltre ad essere un toccasana per i diabetici, perché a bassissimo indice glicemico, renderanno la vostra pelle più bella.
Una ricetta d’autunno, dopo l’afa estiva e con l’arrivo dei primi temporali, vien voglia di gustare qualcosa di caldo per temprarsi un po’.
Un primo piatto “povero” della cucina toscana, dall’origine certamente contadina.
Un antipasto sfizioso e saporito.
I cappelletti in brodo sono un piatto classico del Natale toscano e romagnolo e di altre occasioni festive, come la Pasqua.
Questa di seguito è la ricetta per preparare una cotoletta speciale.
Una ricetta napoletana strepitosa.
La zucca è buona e nutriente.
Questo piatto è molto gustoso , ma anche delicato.
Una giornata settembrina e piovosa, combatterla con un ricco e sostanzioso secondo.
Un piatto appetitoso grazie al dolce del melone e all’affumicato dello speck in perfetta combinazione. Il melone inoltre sarà il vostro alleato per una tintarella davvero strepitosa. 
Questa pietanza abruzzese si ricollega ai riti propiziatori e pagani.
Voglia di mediterraneo? Niente di meglio che un bel risotto magari da gustare freddo e come piatto unico di ritorno da una lunga giornata di mare.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)