Tramonti

Tramonti

Tramonti porta le specialità della grande tradizione gastronomica della Costiera Amalfitana con un servizio che comprende anche le ricette più diffuse ed apprezzate a livello nazionale.

Marechiaro

Marechiaro

Il Ristorante pizzeria Marechiaro si distingue a Modena per l'accoglienza e l'ospitalità oltre che per le specialità di pesce e le pizze cotte nel forno a legna in un locale climatizzato e...

San Cristoforo

San Cristoforo

L'Agriturismo San Cristoforo è un'antica dimora del 1586, sorge nella quiete delle vigne e degli ulivi di Galluccio, all'ombra di querce secolari nei pressi del Parco di Roccamonfina.

Ai Tre Scugnizzi

Ai Tre Scugnizzi

Il Ristorante Pizzeria i è oggi gestito dai 7 fratelli Amendola, che portano avanti con sapienza ed entusiasmo una cultura e una tradizione culinaria tramandate da padre in figlio da ormai 30 anni.

Fattoria Fabiocchi

Fattoria Fabiocchi

Genuinità e gusto, piatti tradizionali e sapori autentici, da sempre caratterizzano le proposte dell'agriturismo Fattoria Fabiocchi.

La Vignolese

La Vignolese

  Il ristorante pizzeria La Vignolese, a Modena dal 1983, gestito dalla famiglia Oliva da due generazioni, vi accoglie ogni giorno con professionalità, cortesia e cura nella selezione di...

Redibis

Redibis

Redibis è un ristorante pizzeria di Potenza che propone:

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

busiataUn piatto interamente siciliano. Anzi, per la precisione una ricetta che risale alla città di Trapani, facile da preparare, accontenterà il palato di tutti i commensali.

STAGIONE

tutte

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

25 minuti

INGREDIENTI

400 gr di pasta busiata

200 gr di calamaretti

1 spicchio d’aglio

2 cucchiai di patè di pomodoro di pachino

1 ciuffetto di prezzemolo

Olio extravergine d’oliva

Sale

PREPARAZIONE

Lavare e pulire bene i calamaretti, tagliarli a rondelle. In una padella con l’olio, rosolare l’aglio tritato, aggiungere il patè di pomodorini secchi, lasciare insaporire per due minuti. Aggiungete poi i calamaretti, lasciate cuocere il tutto per 10 minuti a fiamma moderata, insaporire se occorresse di sale. Cucinare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente e saltarla nella padella con i calamaretti, servire in tavola con una spruzzata di prezzemolo fresco.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Un contorno che per la sua ricchezza è adatto maggiormente alla stagione fredda.
Cucinare è il vostro hobby preferito?
Il casatiello detto anche tortano è una preparazione pasquale appartenente alla tradizione napoletana, a mio avviso il re delle pizze rustiche; famosissimo insieme alla mitica pastiera napoletana, è usanza consumarlo il giorno di Pasqua inserendolo [...]
La cultivar majatica ha drupe piuttosto grandi, con il nocciolo piccolo rispetto alla massa della polpa, caratteristica fondamentale per un’infornatura ideale, che richiede olive a maturazione piena, consistenti e di grandi dimensioni.
Un primo vegetariano che accontenterà anche gli ospiti più animalisti.
Una ricetta d’autunno, dopo l’afa estiva e con l’arrivo dei primi temporali, vien voglia di gustare qualcosa di caldo per temprarsi un po’.
Sua maestà il pomodoro ha infiniti impieghi in cucina.
La Boscaiola è una ricetta saporita e nutriente, oltre ad essere rustica e semplice.
I prodotti stagionali dell’orto vi strizzano l’occhio dai banchi del mercato, cedetegli e deliziatevi con un piatto unico e gustoso.
I matuffi un piatto  tipico della Versilia.
La ricetta riportata di seguito è una rivisitazione di quella mantovana.
Questo clima settembrino non deve scoraggiarci è ancora bello l’happy hour se l’arricchiamo con ricette facili,
Un bel secondo gustoso e delicato.
Forse non tutti sanno che le seppie, come le vongole e le cozze, sono dei molluschi ma prive del guscio esterno. Il loro liquido scuro e denso è molto usato in cucina. La seppia, infatti, è molto apprezzata come ingrediente principe di molte ricette del [...]
Dal 1998 i maccheroncini di Campofilone sono stati riconosciuti come prodotto tipico-tradizionale della regione Marche con decreto legislativo n.173.
Gli amanti della millefoglie dolce non potranno non apprezzare ed essere conquistati da questa variante salata.
Un piatto interamente siciliano.
Da giugno a settembre onnipresenti sui banconi del marcato, gli ultimi di ottobre sono altrettanto gustosi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)