O' Munaciello

O' Munaciello

Un ristorante-pizzeria ambientato in un antico convento del 1600 di Santo Spirito, quartiere popolare per eccellenza con le sue vecchie botteghe di artigiani ed umanità varia.

FRAIESE

FRAIESE

  Un locale moderno, elegante e raffinato dove poter gustare tutto il gusto inconfondibile del pesce fresco.

Porta Saragozza

Porta Saragozza

Il ristorante pizzeria Porta Saragozza è un locale a conduzione familiare, vi metterà a vostro agio in un'ambiente caldo e rustico.

La Griglia

La Griglia

Il Ristorante Pizzeria La Griglia di Modena vi accoglierà in un ambiente molto confortevole offrendo ospitalità, cortesia e tante specialità culinarie tipiche emiliane.

Barbè

Barbè

Il Ristorante Pizzeria Barbè è aperto dal 1992, è stato premiato, oltre che dalla fedeltà dei clienti affezionati, anche dal Gambero Rosso, come una delle 200 pizzerie da provare in tutta Italia.

Le Grotte del Funaro

Le Grotte del Funaro

C’era una grotta medioevale stanca di essere un laboratorio per funi fatte a mano.

Al Passatore

Al Passatore

Il locale nato nel lontano 1973 propone alla sua clientela, in un ambiente caloroso e tranquillo, una vasta scelta di piatti tradizionali;

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

crumblefishUna combinazione saporita quella del pesce persico e i funghi. Legati dalla besciamella e speziati non vi deluderanno, portandovi al mare ed in montagna.

STAGIONE

Autunno

INFORMAZIONI

Difficoltà bassa

Preparazione 30 minuti

INGREDIENTI

500 gr di filetti di pesce persico

250 gr di funghi misti freschi  

1 confezione di panna di soia

3 cucchiai di pangrattato

50 cl di vino bianco

 Sale

Pepe

Olio extravergine d’oliva

Una noce di burro

2 spicchi d’aglio schiacciati

PREPARAZIONE

Pulire i funghi e tagliarli a metà. Dopo averli puliti ed esservi assicurati che abbiamo lasciato andare quanto più acqua possibile, metteteli in padella con olio e aglio schiacciato.  Per pochi minuti, poi li condirete di sale e pepe e riporrete da parte. In una padella mettete una noce di burro e facciamo cuocere il pesce da entrambi i lati per pochi minuti, il tempo di una  scottata, spruzziamo un po’ di vino e rimuoviamo dal fuoco un attimo dopo. Sale e pepe e trasferiamo i filetti in un piatto. Al fondo di cottura del pesce aggiungiamo il restante vino, che faremo evaporare, dopo di che aggiungiamo la panna di soia e per pochi attimi lasciamo ad insaporirla. Imburriamo una teglia da forno, su adagiamo per primi i filetti, poi i funghi e poi la panna e così via. L’ultimo strato lo ricopriremo con il pangrattato e fiocchetti di burro. Infornare a 190° C per circa 10 minuti o comunque fin quando non si sia formata una superficie croccante.

 

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Sua maestà il pomodoro ha infiniti impieghi in cucina.
Il casatiello detto anche tortano è una preparazione pasquale appartenente alla tradizione napoletana, a mio avviso il re delle pizze rustiche; famosissimo insieme alla mitica pastiera napoletana, è usanza consumarlo il giorno di Pasqua inserendolo [...]
Un gustoso primo piatto costituito da due degli ortaggi di stagione più utilizzati e versatili. Chi ama la naturalità degli ingredienti può cimentarsi nella preparazione della besciamella  oppure sostituirla con dei [...]
Salmone: per il suo contenuto di Omega 3 è un ottimo antinfiammatorio naturale conferisce inoltre benefici a chi soffre di psoriasi e con l’estate ha il cruccio di doversi esporre in costume. Ottimo anche per le donne in gravidanza, uno studio ha dimostrato come [...]
 In Piemonte durante le feste natalizie e sulla tavola della vigilia non possono mancare gli agnolotti.
Questo arrosto è ottimo anche il giorno dopo, affettato finemente e condito con olio, sale, pepe e qualche goccia di succo di limone. Perfetto anche con la maionese o la salsa tonnata. Volendo si può anche congelare, già affettato e porzionato. Si conserva così [...]
I cappelletti in brodo sono un piatto classico del Natale toscano e romagnolo e di altre occasioni festive, come la Pasqua.
In Umbria a Natale al cappone non si può proprio rinunciare.
Sulla tavola di Natale imbandita a festa a Roma non può mancare la portata costituita dalle puntarelle.
La cultivar majatica ha drupe piuttosto grandi, con il nocciolo piccolo rispetto alla massa della polpa, caratteristica fondamentale per un’infornatura ideale, che richiede olive a maturazione piena, consistenti e di grandi dimensioni.
La prima volta che assaggiai le lingue di bue non ricordo quante ne mangiai….troppe ! Sono irresistibili queste delizie originarie di Procida, anche Elsa Morante e Alberto Moravia,che erano frequentatori dell’isola,erano soliti assaggiare questa delizia [...]
Un contorno che per la sua ricchezza è adatto maggiormente alla stagione fredda.
 In Piemonte durante le feste natalizie e sulla tavola della vigilia non possono mancare gli agnolotti.
Dal 1998 i maccheroncini di Campofilone sono stati riconosciuti come prodotto tipico-tradizionale della regione Marche con decreto legislativo n.173.
Forse non tutti sanno che le seppie, come le vongole e le cozze, sono dei molluschi ma prive del guscio esterno. Il loro liquido scuro e denso è molto usato in cucina. La seppia, infatti, è molto apprezzata come ingrediente principe di molte ricette del [...]
Una delizia per il palato questa variante della Carbonara classica.
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.
Un piatto versatile ed adatto alle domeniche in famiglia dove a tavola si è numerosi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)