Il Pipistrello

Il Pipistrello

IL PIPISTRELLO è sinonimo di qualità e gusto, creatività e raffinatezza in cucina.

Casati 19

Casati 19

Il Ristorante Pizzeria Casati 19, situato a Milano, è un accogliente ristorante che offre ottime specialità di pesce, carne e gustose pizze.

Cuor di lupo

Cuor di lupo

Nel cuore della Maremma Toscana, questo è un luogo, dove si respira aria d'altri tempi, in un casale dell'800 ristrutturato nel rispetto dell'architettura contadina del tempo, è possibile...

La Gioconda

La Gioconda

La Gioconda è un ritrovo accogliente, dove poter gustare innumerevoli piatti di una cucina delicata, frutto di un'accurata ricerca di ingredienti che si uniscono tra loro per esaltare e deliziare...

The Kitchen

The Kitchen

Il Ristorante  è, a partire dal 2001, il prototipo del mix di pizzeria e ristorante di Milano.

San Martè

San Martè

San Martè è un locale familiare ed accogliente, ideale per una cena in compagnia e tra amici.

L'Antica Roma

L'Antica Roma

L'Antica Roma è un ristorante e pizzeria che vi offre tantissime specialità gustose ed invitanti.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

fettuccineallaboscaiolaLa Boscaiola è una ricetta saporita e nutriente, oltre ad essere rustica e semplice. Ideale perché in questa stagione la freschezza del porcino conferisce al piatto un sapore davvero unico.

STAGIONE

Autunno

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

Preparazione 20 minuti

INGREDIENTI

400 gr pasta o penne o fettuccine

50 gr di pancetta

50 gr di prosciutto cotto

30 gr  di burro

400 gr di funghi porcini freschi

Mezzo barattolo di piselli

1 bicchiere di panna da cucina

Mezza  cipolla

50 gr di parmigiano grattugiato

3 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Pepe nero

Prezzemolo

Sale q.b

PREPARAZIONE

Spazzolate e pulite i funghi con un panno umido, non sotto l’acqua corrente. Tagliarli poi a listarelle. Scolate l’acqua dei piselli e riponeteli da parte. Tagliare a dadini pancetta e prosciutto. Mettere a sfrigolare in un tegame burro, olio e mezza cipolla, quando quest’ultima sarà dorata aggiungere anche pancetta e prosciutto. Quando poco dopo avremmo ottenuto un soffritto aggiungere anche i funghi, il sale e lasciar cuocere a fuoco lento per almeno 15 minuti. Mettere una pentola alta con abbondante acqua salata, portarla ad ebollizione e buttare la pasta. Scolarla al dente e farla saltare in padella con il soffrito, al quale a questo punto aggiungerete anche i piselli, la panna e il formaggio. Servite spolverando sul piatto pepe nero e prezzemolo.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Un sugo che si ispira alla famosa insalata caprese, composta di mozzarella, pomodori, olio d’oliva e origano.
Un primo piatto “povero” della cucina toscana, dall’origine certamente contadina.
In Lombardia e in special modo nella città di Como dopo la messa di mezzanotte è tradizione mangiare la busecca.
La ricetta riportata di seguito è una rivisitazione di quella mantovana.
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.
Una delizia per il palato questa variante della Carbonara classica.
Sua maestà il pomodoro ha infiniti impieghi in cucina.
La ricetta riportata di seguito è una rivisitazione di quella mantovana.
Una delizia per il palato questa variante della Carbonara classica.
Questi cannelloni, sono una ricetta tradizionale della Campania, molto cucinata nel periodo di Ognissanti.
Per sfiziosi Happy  hour approfittando di scampoli d’estate.
Questa pasta può essere preparata un giorno prima e lasciata in frigorifero fino al momento di gratinarla. Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola. è [...]
Il Natale si avvicina e sulla tavola in Emilia Romagna non può mancare il primo piatto costituito dai passatelli, un formato di pasta a base di uova e pangrattato dalla particolare forma cilindrica.
In Friuli Venezia Giulia il pranzo di Natale ha come protagonista oltre alla trippa, la brovada e muset, una zuppa di rape e cotechino.
Una ricetta d’autunno, dopo l’afa estiva e con l’arrivo dei primi temporali, vien voglia di gustare qualcosa di caldo per temprarsi un po’.
Questa di seguito è la ricetta per preparare una cotoletta speciale.
Se il vegetarianismo è la vostra religione alimentare o se avete amici fedeli a questo tipo di regime alimentare, quella di seguito è una ricetta d’appuntare.
Voglia di mediterraneo? Niente di meglio che un bel risotto magari da gustare freddo e come piatto unico di ritorno da una lunga giornata di mare.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)