La Vignolese

La Vignolese

  Il ristorante pizzeria La Vignolese, a Modena dal 1983, gestito dalla famiglia Oliva da due generazioni, vi accoglie ogni giorno con professionalità, cortesia e cura nella selezione di...

I’ Giuggiolo

I’ Giuggiolo

I giovani Chef insieme a tutto il personale ed ai proprietari, offrono un servizio divertente ma sempre gentile e cortese.

Da Ciro (2)

Da Ciro (2)

Presso il ristorante Da Ciro, potrai gustare tutti i piatti tipici della tradizione culinaria ferrarese, in particolare potrai avvalerti di un menù ricco, dove tra le tante preparazioni spiccano...

Il Buffalo Bill

Il Buffalo Bill

Il Buffalo Bill è un ristorante americano ubicato in una cornice decisamente caratteristica:

Barbè

Barbè

Il Ristorante Pizzeria Barbè è aperto dal 1992, è stato premiato, oltre che dalla fedeltà dei clienti affezionati, anche dal Gambero Rosso, come una delle 200 pizzerie da provare in tutta Italia.

La Luna nel Pozzo

La Luna nel Pozzo

Il ristorante si trova nell'antica ed elegante Villa Piacentini, costruita nel 1880 nelle suggestive campagne ferraresi:

Tira...baralla

Tira...baralla

Il Ristorante Pizzeria Tira...baralla è un antico ritrovo dei più autentici sapori toscani.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

involtinidiverzaUn antipasto o un secondo piatto ideale per questa stagione fredda. Una ricetta semplice, sfiziosa e veloce da preparare, il modo migliore per cucinare la verza e renderla più appetibile per i  bambini.

STAGIONE

Autunno inverno

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà bassa

Preparazione 20 minuti

INGREDIENTI

8 foglie di Verza

200 gr di polpa tritata di maiale

150 gr di foglie tenere di verza tagliate finemente

Parmigiano grattugiato

2 uova

Pepe

Sale

PREPARAZIONE

Far bollire la verza, con un coltellino eliminare la venatura centrale fibrosa, farla bollire per non più di 2 minuti, scolarle una per volta ed adagiarle senza romperle in uno scolapasta. Nel mentre preparare un impasto con carne, uova, sale, pepe e formaggio grattugiato, alla fine unire pure 150 gr di foglie di verza tritate che avrete prelevato dal cuore della verza. Prendere una pirofila abbastanza capiente per contenere tutti gli involtini e cospargila con un filo d’olio e mezzo mestolo di brodo vegetale. Poi, prendere una alla volta le foglie di verza, aprirle bene, mettere al centro una cucchiaiata d’impasto e chiudere la foglia a pacchetto, quindi riporre l’involtino (con la parte ripiegata verso il basso) nella pirofila e procedere fino a ingredienti finiti. Cospargere con del burro fuso gli involtini e spolverare abbondantemente con il formaggio. In forno deve cuocere a 200° per circa 15 minuti.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Un antipasto o un secondo piatto ideale per questa stagione fredda.
Un primo piatto o meglio un piatto unico, di facile preparazione e dal sapore di mare.
Le frittelle sono un piatto goloso e sfizioso, piace a tutti adulti e bambini.
Le origini di questo piatto sono da far risalire al 1432, oggi è uno dei piatti simbolo della città di Vicenza.
Questo piatto è molto gustoso , ma anche delicato.
Questa pietanza, a seconda del proprio gusto, può essere consumata come primo piatto, ma anche come secondo.
La cultivar majatica ha drupe piuttosto grandi, con il nocciolo piccolo rispetto alla massa della polpa, caratteristica fondamentale per un’infornatura ideale, che richiede olive a maturazione piena, consistenti e di grandi dimensioni.
Fritte o al forno, sono un dolce tipico della tradizione italiana. Nel Sud, vengono solitamente preparate in occasione della Festa di San Giuseppe (19 marzo). E' con piacere che di seguito proponiamo la loro ricetta: Ingredienti, procedimento e tanto buon [...]
Una giornata settembrina e piovosa, combatterla con un ricco e sostanzioso secondo.
Il radicchio considerato anche come “il fiore che si mangia” ha un sapore amarognolo, ma delicato.
Un piatto appetitoso grazie al dolce del melone e all’affumicato dello speck in perfetta combinazione. Il melone inoltre sarà il vostro alleato per una tintarella davvero strepitosa. 
Una delizia per il palato questa variante della Carbonara classica.
In Friuli Venezia Giulia il pranzo di Natale ha come protagonista oltre alla trippa, la brovada e muset, una zuppa di rape e cotechino.
Gli amanti della millefoglie dolce non potranno non apprezzare ed essere conquistati da questa variante salata.
Salmone: per il suo contenuto di Omega 3 è un ottimo antinfiammatorio naturale conferisce inoltre benefici a chi soffre di psoriasi e con l’estate ha il cruccio di doversi esporre in costume. Ottimo anche per le donne in gravidanza, uno studio ha dimostrato come [...]
Se il vegetarianismo è la vostra religione alimentare o se avete amici fedeli a questo tipo di regime alimentare, quella di seguito è una ricetta d’appuntare.
I prodotti stagionali dell’orto vi strizzano l’occhio dai banchi del mercato, cedetegli e deliziatevi con un piatto unico e gustoso.
La tiella gaetana è uno di quei piatti da provare almeno una volta; semplice nell’aspetto (non è altro che una focaccia farcita), è però in grado di soddisfare chiunque e al tempo stesso di saziare, essendo un tipico piatto unico. Ciò è dovuto al [...]

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)