Doppio Zero

Doppio Zero

Provate Pizzeria Doppio Zero, aperti a pranzo e cena con una ricca varietà di pizze al taglio o al piatto e tante golosità perfette per stuzzicare l'appetito di chiunque.

Funiculí

Funiculí

Un angolo di Napoli a Firenze, con Funiculí, che oggi è sicuramente la pizzeria di maggior successo a Firenze.

La Vignolese

La Vignolese

  Il ristorante pizzeria La Vignolese, a Modena dal 1983, gestito dalla famiglia Oliva da due generazioni, vi accoglie ogni giorno con professionalità, cortesia e cura nella selezione di...

Da Orazio

Da Orazio

La Pizzeria Da Orazio è un locale il cui contesto si presta a qualunque vostro momento.

La magia di Zi Lello

La magia di Zi Lello

Fa parte della storia della cittadina alle falde del Monte Faito, nota per le sue acque e, altrettanto nota, per le sue “magie” preparate con ingredienti semplici, popolari: il latte e il...

Al Cristallo

Al Cristallo

 Al Cristallo offre una cucina di carne e di pesce in grado di soddisfare ogni esigenza, accompagnata da un'ampia cantina di vini.

I’ Giuggiolo

I’ Giuggiolo

I giovani Chef insieme a tutto il personale ed ai proprietari, offrono un servizio divertente ma sempre gentile e cortese.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

add o guaglione

La pizza “Champions”? Solo Add’o Guaglione

Il “maestro” della pizza fritta con il Napoli nel cuore. Add’o Guaglione, storica pizzeria di via Consalvo a Fuorigrotta gestita da Salvatore Urzitelli, è possibile assaggiare le pizze Cannavaro, Cavani, Lavezzi e tante altre. Tutte con i nomi dei campioni azzurri. La più amata? Quella dedicata al “matador” Cavani (nella foto in basso), che ha la forma di un cappello da torero ripieno con prosciutto cotto e provola, e sopra divisa è in 4 parti: provola, funghi chiodini e pancetta; pomodorini e mozzarella di bufala; margherita; provola e prosciutto crudo.

Urzitelli, affermato maestro pizzaiolo, apprezzato membro della “Pattuglia acrobatica della nazionale pizzaioli”, oltre trent’anni fa, ha iniziato una coinvolgente avventura che partendo da quando aveva soltanto 17 anni è giunta ai giorni nostri sempre sulla scia del successo e delle bontà.

Dopo aver lavorato nelle migliori pizzerie di Napoli ed avere appreso tutti i segreti del mestiere, il funambolico Salvatore, pregevole atleta della pizza, fin da giovanissimo si è legato ad un locale che a Fuorigrotta è da sempre sinonimo di tradizione. Basta chiedere a chiunque dove si trova la pizzeria “Add’o Guaglione”, vista la sua popolarità, per ottenere delle indicazioni millimetriche oppure, al contrario, basta chiedere di qualsiasi ufficio o luogo in Via Consalvo, per sentirsi rispondere: “Vicino Add’o Guaglione”.

Protagonista di numerosi programmi televisivi nazionali ed internazionali, il popolare Don Salvatore è addirittura diventato il protagonista di una serie di fumetti giapponesi dedicati alla sua vita di pizzaiolo. Amante del calcio e dello spettacolo, annovera tra i suoi clienti i campioni della squadra del Calcio Napoli di ieri e di oggi, come i Cannavaro che non smettono mai di elogiare la sua pizza, e parecchi artisti tra cui il beniamino del pubblico napoletano Sal Da Vinci.

Vicino alle associazioni di categoria si è impegnato da sempre per la tutela della pizza quale specialità garantita ed oggi che il suo nome si lega alla storia della pizza stessa, non esita, a trasferire nei giovani apprendisti tutta la sapienza acquisita in materia. Tra le specialità, pensando alla sua passione per la squadra del Napoli, la pizza dedicata a Fabio Cannavaro di forma rettangolare come un campo di calcio, composta da una margherita con mozzarella di bufala, pomodorini, prosciutto crudo, rucola e scaglie di parmigiano con olio extra vergine; la pizza “Lavezzi” con salsicce friarielli e mozzarella, crema di formaggio, zucchine e cotto con un ripieno di ricotta, mozzarella, salame e peperoncino ed ancora, la “doc” con mozzarella di bufala, pomodoro San Marzano ed olio extra vergine di oliva fino a giungere all’infuocatissima fritta, ripiena di salame e ricotta. Senza trascurare le pizze più classiche della tradizione partenopea di cui è affezionato sostenitore, il “Guaglione” di via Consalvo propone pure le antiche prelibatezze da friggitoria come le “pasta cresciute”, i “panzarotti”, gli “arancini di riso” ed i “fiori di zucca”, ossia i famosi “sciurilli”.

Confermandosi come un campione a tutti gli effetti, Salvatore Urzitelli, tra coppe, premi, riconoscimenti e gare acrobatiche, dimostra così, a modo suo, d’essere capace di portare in alto il nome di una Napoli che partendo dal mito della pizza, lavora e produce con umiltà ed orgoglio.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Un sugo che si ispira alla famosa insalata caprese, composta di mozzarella, pomodori, olio d’oliva e origano.
Una combinazione saporita quella del pesce persico e i funghi.
In Lombardia e in special modo nella città di Como dopo la messa di mezzanotte è tradizione mangiare la busecca.
Una ricetta napoletana strepitosa.
Contiene zero grassi e pochissime calorie.
Le noci ricche di omega-3, calcio, magnesio, acido folico e antiossidanti oltre ad essere un toccasana per i diabetici, perché a bassissimo indice glicemico, renderanno la vostra pelle più bella.
Presente in particolar modo nella cucina veneta, la salsa di cren è amata dagli estimatori dei sapori forti e decisi.
Una combinazione saporita quella del pesce persico e i funghi.
La Boscaiola è una ricetta saporita e nutriente, oltre ad essere rustica e semplice.
I piselli freschi si trovano solo in primavera e sono particolarmente deliziosi. Per preparare questa ricetta tutto l’anno si possono usare quelli surgelati, anch’essi molto buoni. La dose è la stessa del prodotto fresco sgranato.   STAGIONE Marzo, [...]
Un contorno che per la sua ricchezza è adatto maggiormente alla stagione fredda.
Una ricetta catanese che deve il suo nome alla celebre opera lirica del catanese Vincenzo Bellini “La Norma”.
Una delizia per il palato questa variante della Carbonara classica.
Un contorno che per la sua ricchezza è adatto maggiormente alla stagione fredda.
Una ricetta che conquisterà i vostri ospiti soprattutto se vegetariani.
I matuffi un piatto  tipico della Versilia.
Un secondo piatto saporito, un buon inizio d’autunno.
Come stuzzicante aperitivo per 4 persone, tagliare gli involtini a rondelle e servirli con una manciata di timo. Si possono anche preparare un giorno prima e lasciarli in frigorifero fino al momento di gratinarli.   STAGIONE Marzo, aprile, [...]

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)