Fuori le Mura

Fuori le Mura

Il Ristorante Fuori le Mura prende il nome dalla posizione in cui è situato, a ridosso delle antiche mura di Potenza, appunto delizia i palati dei propri clienti fin dal 1965.

Number One

Number One

La Pizzeria Number One nasce con l'obiettivo di proporre alla clientela un luogo semplice e accogliente che permettesse di assaporare in semplicità i gusti ricchi della tradizione...

ANTICO BORGO

ANTICO BORGO

ANTICO BORGO di SIMIONE GIOVANNI & C. snc: E’ rinomata per la sua squisita pizza cotta nel forno a legna, secondo la tradizionale ricetta napoletana, alta e soffice.

Torna la serata dedicata al baccalà

Torna la serata dedicata al baccalà

A grande richiesta, ritorna la serata dedicata interamente all'arte del baccalà presso la Trattoria Scugnizzi (Via Caldieri 53/61). Mercoledì 17 aprile, a partire dalle ore 20.30, un menu...

O' Munaciello

O' Munaciello

Un ristorante-pizzeria ambientato in un antico convento del 1600 di Santo Spirito, quartiere popolare per eccellenza con le sue vecchie botteghe di artigiani ed umanità varia.

Dolce Vita

Dolce Vita

A due passi da piazza Garibaldi, in centro a Parma, e precisamente in via Farini, zona della movida parmense;

SCALINATELLA

SCALINATELLA

Vieni al ristorante La Scalinatella, nel centro di Bologna, e scoprirai un locale recentemente ristrutturato;

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

add o guaglione

La pizza “Champions”? Solo Add’o Guaglione

Il “maestro” della pizza fritta con il Napoli nel cuore. Add’o Guaglione, storica pizzeria di via Consalvo a Fuorigrotta gestita da Salvatore Urzitelli, è possibile assaggiare le pizze Cannavaro, Cavani, Lavezzi e tante altre. Tutte con i nomi dei campioni azzurri. La più amata? Quella dedicata al “matador” Cavani (nella foto in basso), che ha la forma di un cappello da torero ripieno con prosciutto cotto e provola, e sopra divisa è in 4 parti: provola, funghi chiodini e pancetta; pomodorini e mozzarella di bufala; margherita; provola e prosciutto crudo.

Urzitelli, affermato maestro pizzaiolo, apprezzato membro della “Pattuglia acrobatica della nazionale pizzaioli”, oltre trent’anni fa, ha iniziato una coinvolgente avventura che partendo da quando aveva soltanto 17 anni è giunta ai giorni nostri sempre sulla scia del successo e delle bontà.

Dopo aver lavorato nelle migliori pizzerie di Napoli ed avere appreso tutti i segreti del mestiere, il funambolico Salvatore, pregevole atleta della pizza, fin da giovanissimo si è legato ad un locale che a Fuorigrotta è da sempre sinonimo di tradizione. Basta chiedere a chiunque dove si trova la pizzeria “Add’o Guaglione”, vista la sua popolarità, per ottenere delle indicazioni millimetriche oppure, al contrario, basta chiedere di qualsiasi ufficio o luogo in Via Consalvo, per sentirsi rispondere: “Vicino Add’o Guaglione”.

Protagonista di numerosi programmi televisivi nazionali ed internazionali, il popolare Don Salvatore è addirittura diventato il protagonista di una serie di fumetti giapponesi dedicati alla sua vita di pizzaiolo. Amante del calcio e dello spettacolo, annovera tra i suoi clienti i campioni della squadra del Calcio Napoli di ieri e di oggi, come i Cannavaro che non smettono mai di elogiare la sua pizza, e parecchi artisti tra cui il beniamino del pubblico napoletano Sal Da Vinci.

Vicino alle associazioni di categoria si è impegnato da sempre per la tutela della pizza quale specialità garantita ed oggi che il suo nome si lega alla storia della pizza stessa, non esita, a trasferire nei giovani apprendisti tutta la sapienza acquisita in materia. Tra le specialità, pensando alla sua passione per la squadra del Napoli, la pizza dedicata a Fabio Cannavaro di forma rettangolare come un campo di calcio, composta da una margherita con mozzarella di bufala, pomodorini, prosciutto crudo, rucola e scaglie di parmigiano con olio extra vergine; la pizza “Lavezzi” con salsicce friarielli e mozzarella, crema di formaggio, zucchine e cotto con un ripieno di ricotta, mozzarella, salame e peperoncino ed ancora, la “doc” con mozzarella di bufala, pomodoro San Marzano ed olio extra vergine di oliva fino a giungere all’infuocatissima fritta, ripiena di salame e ricotta. Senza trascurare le pizze più classiche della tradizione partenopea di cui è affezionato sostenitore, il “Guaglione” di via Consalvo propone pure le antiche prelibatezze da friggitoria come le “pasta cresciute”, i “panzarotti”, gli “arancini di riso” ed i “fiori di zucca”, ossia i famosi “sciurilli”.

Confermandosi come un campione a tutti gli effetti, Salvatore Urzitelli, tra coppe, premi, riconoscimenti e gare acrobatiche, dimostra così, a modo suo, d’essere capace di portare in alto il nome di una Napoli che partendo dal mito della pizza, lavora e produce con umiltà ed orgoglio.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Un ingrediente di stagione per preparare un piatto unico o un contorno sfizioso.
In Lombardia e in special modo nella città di Como dopo la messa di mezzanotte è tradizione mangiare la busecca.
Un bel secondo gustoso e delicato.
La frittata è fatta! E’ un’espressione che indica che ormai quel che fatto è fatto, non si può più tornare  indietro.
I cappelletti in brodo sono un piatto classico del Natale toscano e romagnolo e di altre occasioni festive, come la Pasqua.
Un ragù reso ancora più gustoso dalla presenza delle salsicce e dei funghi.
Questo delizioso dolce francese,nato da un errore prende il nome da Caroline e Stephanie Tatin,due sorelle che gestivano un Hotel à Lamotte-Beuvron, in pratica sembra che nel preparare in tutta fretta una crostata di mele,inforno’ le mele dimenticandosi [...]
I cappelletti in brodo sono un piatto classico del Natale toscano e romagnolo e di altre occasioni festive, come la Pasqua.
La tiella gaetana è uno di quei piatti da provare almeno una volta; semplice nell’aspetto (non è altro che una focaccia farcita), è però in grado di soddisfare chiunque e al tempo stesso di saziare, essendo un tipico piatto unico. Ciò è dovuto al [...]
Voglia di mediterraneo? Niente di meglio che un bel risotto magari da gustare freddo e come piatto unico di ritorno da una lunga giornata di mare.
Quest’anno le castagne si sono ammalate, colpa di un virus.
Un secondo piatto saporito, un buon inizio d’autunno.
Un sugo che si ispira alla famosa insalata caprese, composta di mozzarella, pomodori, olio d’oliva e origano.
Ha il sapore dell’autunno questo secondo di carne e funghi.
Questa pasta può essere preparata un giorno prima e lasciata in frigorifero fino al momento di gratinarla. Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola. è [...]
Cucinare è il vostro hobby preferito?
Le noci ricche di omega-3, calcio, magnesio, acido folico e antiossidanti oltre ad essere un toccasana per i diabetici, perché a bassissimo indice glicemico, renderanno la vostra pelle più bella.
Le frittelle sono un piatto goloso e sfizioso, piace a tutti adulti e bambini.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)