Il Carpaccio

Il Carpaccio

Il "Carpaccio" nasce con l'intenzione di creare un dinamico ristorante & pizzeria;

L' Albero Del Pepe

L' Albero Del Pepe

Il Ristorante l'Albero Del Pepe si trova a Milano, a due passi dal Duomo, nel cuore pulsante e storico della città, con una sala di grandi dimensioni, un'ambiente accogliente ed un servizio molto...

I Quattro Angeli

I Quattro Angeli

L' osteria I Quattro Angeli, essendo situata a due passi dal Castello degli Estensi di Ferrara, si trova in uno dei punti di maggior prestigio ed importanza della città.

Antica Porta

Antica Porta

La Pizzeria Antica Porta è da sempre un punto di ritrovo per tutti coloro che hanno voglia di mangiare un'ottima pizza realizzata solo con ingredienti di prima qualità dalla guarnizione alla...

Ritorna la Sagra del Mare Flegrea

Ritorna la Sagra del Mare Flegrea

La Sagra del Mare Flegrea è arrivata, quest’anno, alla sua XXIII edizione, nella splendida cornice di Monte di Procida, conosciuta come la "terrazza dei Campi Flegrei".L’evento è ormai...

Acquamarina

Acquamarina

Acquamarina Ristorante Pizzeria vi offre un ambiente moderno ed una cucina tradizionale che abbina piatti della cucina regionale a piatti nazionali.

Tira...baralla

Tira...baralla

Il Ristorante Pizzeria Tira...baralla è un antico ritrovo dei più autentici sapori toscani.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

fioriripieniProtagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca. Quella di seguito quindi è una ricetta eco a tutti gli effetti. Facile e gustosa da preparare, è davvero un tocco in più nel vostro menù.

STAGIONE

Autunno

INFORMAZIONI

4 persone

Difficoltà media

Preparazione 20 minuti

Cottura 30 minuti


INGREDIENTI

8/10  fiori di zucca

2 fette sostanziose di mortadella  

80gr di scamorza affumicata

1 uovo

Farina 00 q.b

Pangrattato q.b

Olio extravergine d’oliva

Sale e pepe

PREPARAZIONE

Eliminare il gambo e il pistillo ai fiori di zucca. Lavarli ed asciugarli delicatamente con della carta da cucina. Riempirli con la mortadella e la scamorza, che avrete sminuzzato in precedenza. Intanto, in una terrina, sbattete l’uovo con il sale e il pepe, ponete in due piatti distinti  farina e pangrattato. Passate i fiori nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato. Disponete i fiori in una teglia rivestita di carta da forno, irrorarli con un filo d’olio ed infornarli a 200° per circa 20 minuti. Una volta giunti a cottura, spegnete il forno, estraeteli e lasciarli un po’ raffreddare prima di disporli su di un vassoio da portata.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Da giugno a settembre onnipresenti sui banconi del marcato, gli ultimi di ottobre sono altrettanto gustosi.
Non riesco a resistere dall’acquistarli quando vedo questi funghi,stavolta ho voluto sposarli al bianco Fiano di Avellino,e come se non bastasse l’ho voluto accompagnare da un piccolo assaggio di Castelmagno in fonduta,le noci tritate hanno fatto il [...]
Un piatto appetitoso grazie al dolce del melone e all’affumicato dello speck in perfetta combinazione. Il melone inoltre sarà il vostro alleato per una tintarella davvero strepitosa. 
Questa di seguito è la ricetta per preparare una cotoletta speciale.
Questa pietanza, a seconda del proprio gusto, può essere consumata come primo piatto, ma anche come secondo.
Un bel secondo gustoso e delicato.
E’ un piatto tipico della Val d’Aosta, spesso proposto durante le festività natalizie.
Per sfiziosi Happy  hour approfittando di scampoli d’estate.
Contiene zero grassi e pochissime calorie.
Insieme ai Natalin, ossia i maccheroni, i ravioli alla genovese hanno da sempre aperto il pranzo di Natale ligure.
Un primo piatto facile da preparare e gustare magari davanti ad un bel film.
Un piatto interamente siciliano.
Insieme ai Natalin, ossia i maccheroni, i ravioli alla genovese hanno da sempre aperto il pranzo di Natale ligure.
Un contorno che per la sua ricchezza è adatto maggiormente alla stagione fredda.
Da giugno a settembre onnipresenti sui banconi del marcato, gli ultimi di ottobre sono altrettanto gustosi.
In Italia la pesca di questo pesce avviene durante il periodo estivo, soprattutto  nello specchio di mare antistante lo stretto di Messina, perchè essendo il suo periodo di riproduzione si avvicina moltissimo alle coste.
Un bel secondo gustoso e delicato.
Presente in particolar modo nella cucina veneta, la salsa di cren è amata dagli estimatori dei sapori forti e decisi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)