Pizza Pazza

Pizza Pazza

Pizza Pazza è una pizzeria ma anche un ristorante storico che vanta un'esperienza di quasi cinquant'ann: il locale aprì infatti nel lontano 1968. 

Redibis

Redibis

Redibis è un ristorante pizzeria di Potenza che propone:

Da Cecco

Da Cecco

Il Ristorante Pizzeria Da Cecco, è il punto di riferimento per tutti coloro che, per lavoro o svago, cercano un locale accogliente per una serata rilassante all'insegna del sapore.

La Luna nel Pozzo

La Luna nel Pozzo

Il ristorante si trova nell'antica ed elegante Villa Piacentini, costruita nel 1880 nelle suggestive campagne ferraresi:

La Gioconda

La Gioconda

La Gioconda è un ritrovo accogliente, dove poter gustare innumerevoli piatti di una cucina delicata, frutto di un'accurata ricerca di ingredienti che si uniscono tra loro per esaltare e deliziare...

Il Basilico

Il Basilico

Il Basilico è un raffinato ristorante situato nel centro storico della città.

ANTICO BORGO

ANTICO BORGO

ANTICO BORGO di SIMIONE GIOVANNI & C. snc: E’ rinomata per la sua squisita pizza cotta nel forno a legna, secondo la tradizionale ricetta napoletana, alta e soffice.

  
  ... seguici anche su    fb       youtube

minestronevirtuQuesta pietanza abruzzese si ricollega ai riti propiziatori e pagani. Le virtù alle quali si riferisce il nome sono quelle richieste ad una donna avvezza alla gestione del focolare domestico. La ricetta canonica prescrive la presenza di sette diversi ingredienti: 7 legumi secchi, 7 legumi freschi, 7 condimenti, 7  qualità di carne, 7 qualità di pasta e 7 chicchi di riso. La minestra dovrà cuocere per ben 7 ore.

STAGIONE

Inverno

INFORMAZIONI

4 persone

Preparazione 1h e 15 minuti

Cottura 7 ore

INGREDIENTI

150 gr pasta mista o pasta all’uovo

70 gr di prosciutto crudo

1 piedino ed un orecchio di maiale

350 gr di fave e piselli freschi

Un poco d’indivia

Alcune foglie di biete

Un gambo di sedano

2 carote

3 cipolle

Un poco di maggiorana

Un poco di mentuccia fresca

Prezzemolo

100 gr di spinaci

3 pomodori maturi

Pecorino grattugiato

1 spicchio d’aglio

20 ml di olio extravergine d’oliva

150 gr di fagioli, ceci e lenticchie secche

Pepe

Sale

PREPARAZIONE

Iniziate a preparare un trito con la cipolla, l’aglio, il prosciutto, il pomodoro e fatelo appassire con l’olio in una pentola a pressione aperta. Quando incomincia a colorirsi, unite tutti gli altri ingredienti elencati, avendo precedentemente ammollato i legumi in acqua fredda per circa 12h. Aggiustate di sale e pepe. Chiudete la pentola a pressione e cuocete per una mezz’ora. Trascorso il tempo, aprite la pentola ed estraete il piedino e l’orecchio di maiale, tagliateli a pezzetti, poi rimetteteli in pentola, portate ad ebollizione e buttate la pasta. Portatela a cottura, unite abbondante pecorino, regolate di sale e pepe, mescolate il tutto e servite a tavola.

Algise

Condividi con...

Cerca nel sito...

MagicLand con noi!

Approfitta del nostro sconto esclusivo!!!
180X300

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)

Per sfiziosi Happy  hour approfittando di scampoli d’estate.
Dal 1998 i maccheroncini di Campofilone sono stati riconosciuti come prodotto tipico-tradizionale della regione Marche con decreto legislativo n.173.
Per festeggiare un’occasione speciale non c’è niente di meglio che un buon piatto di lasagne.
 In Piemonte durante le feste natalizie e sulla tavola della vigilia non possono mancare gli agnolotti.
In Lombardia e in special modo nella città di Como dopo la messa di mezzanotte è tradizione mangiare la busecca.
La cucina altoatesina è veramente ricca.
I prodotti stagionali dell’orto vi strizzano l’occhio dai banchi del mercato, cedetegli e deliziatevi con un piatto unico e gustoso.
Protagonista dell’autunno e di ottobre è senz’altro la zucca.
A Novembre le vostre tavole saranno abbellite e gustose con questo prezioso “fiore d’inverno” il radicchio.
Una giornata settembrina e piovosa, combatterla con un ricco e sostanzioso secondo.
La tiella gaetana è uno di quei piatti da provare almeno una volta; semplice nell’aspetto (non è altro che una focaccia farcita), è però in grado di soddisfare chiunque e al tempo stesso di saziare, essendo un tipico piatto unico. Ciò è dovuto al [...]
Questa di seguito è la ricetta per preparare una cotoletta speciale.
Una ricetta d’autunno, dopo l’afa estiva e con l’arrivo dei primi temporali, vien voglia di gustare qualcosa di caldo per temprarsi un po’.
Una combinazione saporita quella del pesce persico e i funghi.
Un piatto versatile ed adatto alle domeniche in famiglia dove a tavola si è numerosi.
Una ricetta catanese che deve il suo nome alla celebre opera lirica del catanese Vincenzo Bellini “La Norma”.
I matuffi un piatto  tipico della Versilia.
Per festeggiare un’occasione speciale non c’è niente di meglio che un buon piatto di lasagne.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. (Informativa)